TV

Arisa trionfa a Ballando

La cantante ha trionfato nella sedicesima edizione del programma condotto da Milly Carlucci il sabato sera su Rai1

(Roma)-Arisa e Vito Coppola sono la coppia vincitrice dell’edizione 2021 di Ballando con le stelle. Secondi classificati, Bianca Gascoigne e Simone Di Pasquale. Dopo la semifinale che l’ha vista superare Morgan, polemico con i giudici Selvaggia Lucarelli e Guillermo Mariotto che non lo hanno votato, la cantante di Semplicità trionfa dunque nella sedicesima edizione del programma del sabato sera di Rai1, condotta da Milly Carlucci e Paolo Belli e seguita nella finale da 4.027.000 telespettatori, pari al 28% di share, risultato più alto della serata.

Decisivo, anche nella finale, il voto del pubblico attraverso i social, che ha premiato la coppia di Arisa 52 per cento contro 48, esattamente come nel caso della semifinale contro Morgan. “È vero?” ha chiesto la cantante a Milly Carlucci dopo la proclamazione. “Io non me l’aspettavo assolutamente, dal primo giorno che sono entrata qui dentro, come non se lo aspettava nessuno della mia famiglia. Grazie, infinite, per avermi fatto arrivare fino a questo punto, e grazie a Vito Coppola che anche con metodi diciamo poco ortodossi mi ha trascinato fino a qui. Grazie a tutte le persone che ho incontrato in questo posto incredibile, grazie ai giudici e grazie alle maestranze della Rai e a te Milly”. Per la finale Arisa e Vito Coppola hanno ballato un valzer sulle note di “La casa dell’amore possibile”, uno dei brani dal repertorio di Arisa. Molto polemico Morgan in un post affidato a Instagram subito dopo la fine della trasmissione che lo ha visto qualificarsi al terzo posto: “Personaggi come Lucarelli e Mariotto a mio parere occupano impropriamente un posto di lavoro prestigioso ed esclusivo sia in termini di retribuzione che di visibilità e ‘potere'”.

Quindi Morgan conclude così: “Facciano poco i prepotenti e dimostrino che valgono perché fuori c’è un sacco di gente molto in gamba che meriterebbe di stare su quelle sedie al loro posto”. Polemiche extra “Ballando” invece da Arisa, che interrogata sul prossimo Festival di Sanremo nel corso della trasmissione ha parlato della sua esclusione dalla lista dei Big in gara all’Ariston: “Anche quest’anno avrei voluto partecipare a Sanremo, purtroppo però la mia canzone non è passata, capita. Di Festival ne ho fatti otto, forse quest’anno hanno detto ‘pausa’”.

Le altre coppie rimaste in gara per la finalissima erano quelle formate da Federico Lauri – Anastasia Kuzmina; Morgan – Alessandra Tripoli; Sabrina Salerno – Samuel Peron; Valeria Fabrizi – Giordano Filippo. Nella puntata precedente, il duo formato da Bianca Gascoigne e Simone Di Pasquale è rientrato in gara in fase di ripescaggio.

“Un risultato meraviglioso, che ripaga tutta la nostra squadra di un lavoro fatto sempre buttando il cuore oltre l’ostacolo”. Tonica e sorridente a dispetto della nottata insonne Milly Carlucci non nasconde la soddisfazione per il risultato di ascolti che ha accompagnato la finalissima della sedicesima edizione del suo Ballando con le stelle, che ieri sera ha incoronato Arisa in coppia con Vito Coppola trascinando davanti al video una media di 4 milioni 27 mila spettatori (4 milioni 755 mila nel segmento iniziale Tutti in Pista) con uno share medio del 21.9% , il migliore dal 2013, e picchi di oltre il 32%.

Una vittoria importante per il dance show di Rai Uno che ha sbaragliato la concorrenza doppiando l’ultima puntata di Uà , lo show di Claudio Baglioni in onda su Canale 5, seguito da 2 milioni 82 mila spettatori con uno share del 13.4%. Eppure gli ultimi giorni di prova sono stati difficili, racconta all’ANSA, “siamo stati costretti a destreggiarci con il regista, in quarantena, uno degli autori in quarantena, anche Matano in quarantena, davvero un grande stress”.

Alla fine, “ha vinto il gioco di squadra, la famiglia – dice- perché noi lavoriamo insieme da 16 anni, non è una facciata, non è una cosa che si dice tanto per dire, ci sentiamo davvero una famiglia”. La coesione e la passione condivisa, spiega, come ingrediente fondamentale per la ricetta del successo inossidabile di un programma che pure viene realizzato con un budget per forza di cose limitato “l’attenzione ai conti per la Rai è doverosa” ricorda Milly, sottolineando senza polemiche che in 16 anni la trasmissione “non ha mai avuto aumenti di budget, semmai tagli”. La sfida è questa, dice “riuscire ad essere bellissimi e luccicanti senza spendere troppo. E’ un’arte difficile di cui siamo orgogliosi”.

Il cast quest’anno “è stato incredibile”, sottolinea, “si sono spesi tutti allo spasimo”. Arisa ha vinto e non ci credeva: “Lei è così, non si valuta per quello che è. Eppure è eccezionale, ha un carisma pazzesco, il pubblico qui l’ha amata da subito, è bella e piena di talenti”. Un augurio per il 2022? “Salute e serenità per tutti, siamo stremati dal Covid, dobbiamo farcela a uscire da questo tunnel, tornare ad abbracciarci davvero”

 

Articoli correlati

Back to top button