Approfondimenti

USA, REIVENDUTA COPIA SUPER MARIO A 660MILA DOLLARI

Una delle primissime ristampe del capolavoro di Nintendo è stata ritrovata da un utente e prontamente venduta all'asta per una cifra record

(Dallas)- Super Mario Bros. è uno dei videogiochi più richiesti dai collezionisti, sempre in cerca di un’edizione rarissima o una variante del capolavoro di Nintendo per la storica console NES commercializzata per brevi periodi, ma il caso dell’ultima asta proposta dall’americana Heritage Auctions è davvero incredibile. Una copia del videogame è stata infatti venduta per 660mila dollari dopo che un uomo americano l’aveva dimenticata in un cassetto per oltre quarant’anni.

Se nel luglio dello scorso anno, una copia in condizioni pressoché perfette aveva fatto registrare la vendita record di 114mila dollari, il nuovo cimelio scovato da Heritage Auctions ha dalla sua una rarità fuori dal comune: si tratta infatti della quarta versione di Super Mario Bros. lanciata negli Stati Uniti (la cui produzione è durata per pochissimo tempo) sul finire del 1986, una delle poche a non includere il codice Game Pak NES-GP sulla confezione.

 

Proprio questo riferimento, sommato alle condizioni perfette (con un punteggio Wata 9.6 e una certificazione A+ per l’imballaggio) della copia in questione, hanno scatenato un’asta selvaggia tra tredici partecipanti disposti a tutto (o quasi) per portarsi a casa la rarissima versione di Super Mario Bros. Il venditore, che ha chiesto di mantenere l’anonimato dopo aver venduto la copia, ha confidato di averla ricevuta in regalo (presumibilmente dai genitori) nel Natale del 1986 e averla dimenticata all’interno di un cassetto per trentacinque anni.

L’uomo si è ritrovato con una vera e propria fortuna: dei 660mila dollari battuti all’asta, infatti, il venditore incasserà ben 550mila dollari. Una cifra record che supera anche i recenti casi di Nintendo PlayStation (360mila dollari) e Super Mario Bros. 3 (156mila dollari).

Il gioco ha venduto oltre 40 milioni di copie ed è celebre anche il tema musicale del suo primo livello. L’uscita a livello nazionale negli Stati Uniti per il Nes (Nintendo entertainment system) è arrivata tra la metà e la fine del 1986, e i giochi black box distribuiti per quella versione non avevano il codice ’Game Pak NES-GP’. Nintendo ha aggiunto il simbolo del marchio alle scatole di gioco del NES all’inizio del 1987; questo significa che la copia del gioco avrà avuto una data compresa fra la fine del 1986 e l’inizio del 1987.

Una copia sigillata del popolare videogioco Super Mario Bros, prodotto dalla giapponese Nintendo Co., acquistata nel 1986 e rimasta nascosta in un cassetto fino a questi giorni, è stata battuta all’asta per 660mila dollari dalla casa statunitense Heritage Auctions. Si tratta, annuncia lo stesso venditore, del prezzo più alto mai pagato per un videogioco, che supera il record detenuto proprio da un’altra copia del noto videogioco venduta lo scorso novembre per 156mila dollari.

Articoli correlati

Back to top button