Approfondimenti

ALLENARSI IN VACANZA? TI CONSIGLIO DI NO

L’attività fisica è importante, ma uno stop lo è ugualmente.

Il mondo del fitness è pieno di luoghi comuni e credenze che sono duri a morire, ma parto subito con un precisazione riguardo il titolo dell’articolo. Il mio consiglio di non allenarsi è rivolto alla sfera psichica e vedremo perché. E’ ovvio che l’attività fisica faccia bene, ma allo stesso tempo prendersi una pausa di riposo non rovinerà i progressi conquistati nei mesi precedenti. Ecco, questo è un punto sostanziale.
Seguire un programma di allenamento è essenziale per il benessere del corpo e della nostra mente, aiuta a contrastare gli effetti dell’invecchiamento, riduce lo stress e genera le endorfine che ci mantengono di buon umore. Per ottenere risultati occorre continuità e per arrivare in forma per l’estate è assolutamente necessario allenarsi da molto prima. Per cui, se stai pensando di cominciare oggi ad allenarti per la prova costume, ti dico che sarai in forma per quella di Carnevale… forse.

E’ sempre il momento giusto per cominciare uno stile di vita sano. E’ sbagliato farlo sotto l’estate e peggio…. solo durante l’estate in vista delle vacanze.

Purtroppo l’essere umano ha memoria corta e questo fa la fortuna di molti venditori che puntualmente ogni anno propinano soluzioni miracolose Last Minute. 


Chi, invece, si allena regolarmente tutto l’anno, deve sapere che non ha nulla da temere a prendersi una pausa. Nessun senso di colpa se in vacanza mancasse la voglia di andare a correre o di fare esercizi in palestra.

La vacanza (che significa proprio “vuoto, vacante”) è fondamentale per mantenere il giusto equilibrio psicofisico ed evitare lo stress. La forma fisica non si perde così rapidamente come crediamo, anzi, una pausa aiuta a ritrovare la giusta motivazione, schiarire la mente, valutare gli obbiettivi. Personalmente, sfrutto la pausa estiva proprio per fare mente locale a 360° e strutturare la programmazione del prossimo anno. Il tutto nella massima calma e serenità, magari sorseggiando un mojito.

Manca poco alla tua vacanza, ma già pensi ai sensi di colpa per gli “sgarri” che farai? Prima di rovinarti il viaggio, capire cosa significhi davvero per te rilassarsi. Come detto, un paio di settimane di stacco, non creeranno alcun problema. La finalità dovrà essere quella di rientrare soddisfatti e ricaricati. Si possono fare altre attività per rimanere attivi, ma senza una pianificazione strutturata come in palestra.

Il vantaggio del tempo libero è che si possono trovare altri modi per rimanere attivi, come passeggiare per visitare nuove città, camminare su un fantastico sentiero, nuotare in piscina o sperimentare uno sport. Una nuotata rinfrescante, una passeggiata in città o un giro in bici. In vacanza non devi migliorare le tue performance, ma goderti il momento.

L’alimentazione.
Ormai argomento ricorrente come giusto che sia. L’alimentazione è essenziale per sentirsi bene e di sicuro, ovunque sarai, anche la cucina del posto offrirà piatti sani e genuini. Assicurati che nel piatto non manchi mai una porzione di verdure e non dimenticarti le proteine ed ovviamente… bevi tanta acqua. Anche in questo caso, l’equilibrio è la ricetta vincente. Concediti ciò di cui hai voglia e piacere, ma senza esagerare.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button