Approfondimenti

ECCO LE SCALE PIU’ SPETTACOLARI

Costruzioni impervie, natura di grande fascino e una lunga fila di gradini, sui quale vale la pena fare un po’ di fatica

Chi le sale e chi le scende: c’è quella secolare nella città di Liegi, quella suggestiva in mezzo al mare nei Paesi baschi, quella artistica in Cile e quella vertiginosa a chiocciola su una montagna in Cina. Salire o scendere può costare un po’ di fatica, ma sono così particolari da farci dimenticare lo sforzo. Il proverbio dice che “la vita è fatta a scale: un po’ si scende un po’ si sale”. Il riferimento in questo caso corre alle difficoltà della vita e all’alternarsi di eventi lieti e altri più difficili. Ma in alcuni luoghi ci sono gradini e saliscendi sui quali vale la pena versare qualche goccia di sudore, per mettersi alla prova su un percorso speciale, oppure per raggiungere panorami mozzafiato e luoghi non proprio alla portata di tutti. Ecco le scalinate più spettacolari del mondo.

 

 

LIEGI: LA MONTAGNE DE BUEREN – Con i suoi 374 scalini e la sua inclinazione di circa il 30%, è una delle scalinate più famose e spettacolari d’Europa. È stata costruita nel 1881 ed è intitolata a Vincent de Bueren, che nel Quattrocento, guidò la difesa della città da Carlo il Temerario.

 

MILANO: LE SCALE DI MARMO DEL DUOMO – Il Duomo di Milano ha alla sua sommità una terrazza di ben 8mila metri quadrati, da cui ammirare la città e la Cattedrale da un punto di vista molto speciale. Per raggiungerla, vale la pena affrontare i 251 scalini di marmo che portano fino a questo spettacolare belvedere: in alternativa si può sfruttare l’ascensore.

 

GRECIA: ISOLA DI LEUCADE, LA SCOGLIERA DI EGREMNI – Egremni è una spettacolare spiaggia lunga circa 8 chilometri, dalle acque turchesi e dalla sabbia bianca. E’ una conquista per pochi, dato che per raggiungerla via terra occorre percorrere una strada sterrata di un paio di chilometri e poi una scala piuttosto impervia di oltre 300 scalini intagliati nella scogliera, ora in fase di risistemazione dopo un violento terremoto. La spiaggia è raggiungibile via mare.

 

SPAGNA: SAN JUAN DE GAZTELUGATXE – Ci troviamo in Biscaglia, nella Spagna settentrionale: questa lunga scalinata è stata resa celebre dalla serie tv “Il Trono di Spade”, perché qui era collocata idealmente Dragonstone, Roccia del Drago, nella settima stagione della serie. Il tracciato è lungo (235 scalini), ma abbastanza agevole: in fondo c’è una chiesetta del X secolo: secondo la leggenda vuole chi suonerà tre volte il campanello vedrà realizzarsi un desiderio.

 

ODESSA: SCALINATA POTEMKIN – Siamo in Ucraina, ai piedi di una scalinata impressionante, tra le più ampie al mondo. Progettata nel 1815 dagli architetti Francesco Boffo e Avraam Mel’nikov, è diventata famosa grazie alla celebre e drammatica scena con la caduta della carrozzina nel film “La corazzata Potëmkin” di Ejzenštejn (1925).

 

BRAGA (PORTOGALLO): SANTUARIO DI BOM JESUS DO MONTE – Il Santuario sorge in cima ad una monumentale scalinata barocca, scolpita in austero granito grigio a cui fa contrasto il bianco abbagliante dei muri a calce. La scalinata costituisce un percorso devozionale e di purificazione per i pellegrini che visitano il santuario.

 

MYANMAR: MONTE POPA – Una sfida che richiede buon allenamento e un certo impegno fisico: si tratta di scalare uno stratovulcano alto 1.518 metri, ma alla sommità dei 777 scalini si trova uno splendido tempio buddista e una vista mozzafiato sul paesaggio circostante.

 

ECUADOR: PAILON DEL DIABLO – Una discesa (e al ritorno un’arrampicata) che richiede del coraggio: il dislivello da colmare è di circa 80 metri, ma questa scala è pochi passi dalla spettacolare cascata del Pailón del Diablo (Calderone del Diavolo), continuamente esposta agli spruzzi del salto d’acqua. Gli scalini sono dunque molto scivolosi e l’impresa richiede equilibrio e sangue freddo.

 

CINA: LA GRANDE MURAGLIA – Impossibile non includere nella nostra selezione questo gigantesco sistema di fortificazioni patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1987 e inserita nel 2007 fra le sette meraviglie del mondo moderno. Costruita a partire dal 215 a.C., è lunga secondo le ultime misurazioni circa 8 850 km.

 

RAJASTHAN (INDIA):  CHAND BAORI – In questo celebre pozzo, le scale e i gradini raggiungono il limite estremo: si articolano in una perfetta simmetria lungo tredici piani a zig zag, per complessivi 3500 stretti scalini dalla sommità fino al livello dell’acqua che nei periodi secchi costringe a scendere per circa 30 metri.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button