Approfondimenti

QUALE STILI DI VITA SEGUIRE DURANTE QUESTO PERIODO?

Aspetti e conseguenze delle restrizioni COVID sulla salute umana

Dopo circa un anno dall’inizio delle restrizioni, sono tanti i danni collaterali per la salute umana che gli esperti mettono in evidenza. Le nostre abitudini sono cambiate radicalmente, ad essere precisi… sono peggiorate. Purtroppo, la situazione ante Covid, già presentava diverse problematiche, in particolare nei giovani. Attività motoria sempre più scarsa, alimentazione spinta verso il consumo di cibo spazzatura Junk Food, svariate ore davanti un monitor, etc.

In Italia paghiamo il prezzo di un retaggio culturale, purtroppo ancora molto diffuso, secondo il quale l’attività motoria rappresenti un semplice passatempo. E’ d’obbligo far presente che la comunità scientifica è concorde nell’affermare che lo sport costituisca il principale farmaco (preventivo e curativo) per svariate patologie. Il sistema sanitario nazionale, risparmierebbe un’infinità di risorse, se solo venisse promossa a livello nazionale un corretto stile di vita con focus sui seguenti punti fondamentali: alimentazione ed attività motoria.

Durante la pandemia, per ammazzare il tempo, ci si è dedicati alla cucina e si è mangiato di più e male. Al contempo, la già precaria attività motoria è andata riducendosi a valori prossimi allo 0. Cattiva alimentazione, incremento calorico e sedentarietà, il tutto protratto per molti mesi (ormai siamo vicini all’anno) hanno comportato e comporteranno seri danni alla salute, in particolare a livello cardiovascolare, ma non solo… Infatti, un altro aspetto, anche questo preso poco in considerazione, è rappresentato dai danni a livello posturale. Questo perché le svariate ore passate al pc, tablet, cellulare e schermi vari, inevitabilmente portano ad assumere posture scorrette, principalmente a carico della colonna vertebrale. Una volta appurati i danni, vediamo cosa possiamo fare per gestire al meglio questa situazione, con alcuni consigli generali.

A livello di alimentazione è molto importante mantenere una buona idratazione, quindi bere almeno 2 litri di acqua distribuiti durante la giornata. Cercare il più possibile di evitare cibi spazzatura e non far mancare mai frutta e verdura. Fare molta attenzione alle abboffate serali. Poiché si passano tutte le sere davanti la TV, è facile cadere in tentazione per ingannare il tempo (patatine, popcorn, bibite gassate, alcolici, etc.) E’ assolutamente importante evitare di restare seduti (o sdraiati) per troppo tempo, quindi è consigliabile alzarsi almeno ogni ora, spostarsi in altro ambiente, guardare dalla finestra o se il tempo lo permette, uscire fuori al balcone/giardino. Questo anche per consentire agli occhi e la mente di riposare.

Ovviamente, l’augurio principale è che si ritorni presto a poter praticare in Palestra, in quanto essere seguiti da Istruttori Qualificati fa indubbiamente la differenza, per non parlare poi dell’aspetto socializzante che è molto importante oltre che motivante. In mancanza, è utile impostare un piano minimo di allenamento settimanale che preveda almeno 2-3 sedute di un’ora. Per chi volesse essere seguito, la tecnologia oggi permette di partecipare a videolezioni comodamente da casa. Ma è bene precisare che l’allenamento deve essere affiancato da un minimo di stile di vita attivo durante la giornata. Per questo è molto importante evitare di prendere l’ascensore, l’auto (quando possibile) e cercare di fare delle piccole passeggiate.

In ultimo, ma non meno importante, c’è il fattore psicologico. Va curato il corpo, ma contestualmente anche la mente. Se si dispone di tempo, è utile sfruttarlo per acquisire nuove competenze oppure dedicarsi ad hobbies gratificanti. Cercare di impostare degli impegni quotidiani è fondamentale perché contribuisce alla nostra autodisciplina, ma anche a restare attivi e propositivi verso il futuro. Per chi ha bambini/ragazzi in casa, ricordiamoci che l’esempio è lo stimolo principale.

Articoli correlati

Back to top button