Arte & Cultura

Picasso: l’eccezionale regalo di 45 stampe di un gallerista parigino in un museo di Belfor

Quentin Laurens, direttore della galleria Louise Leiris di Parigi, ha donato 45 stampe Picasso al Museum of Modern Art-Donation Maurice Jardot Belfort

Quentin Laurens, direttore della galleria Louise Leiris di Parigi, ha donato 45 stampe Picasso al Museum of Modern Art-Donation Maurice Jardot Belfort, un “dono inestimabile” che verrà presentato al pubblico venerdì, abbiamo appreso Mercoledì al comune.

Il proprietario della galleria parigina “ha donato 45 incisioni e punti asciutti”, una serie di stampe chiamate “La cassa per il rimorso”, ha detto all’AFP la città di Belfort. Incisa tra il 1919 e il 1955, stampata nel 1960 e mai firmata dal pittore, questa serie è “un diario della vita di Picasso”, “un ritorno su se stessa”, descrive Marc Verdure, curatore della mostra e direttore del musei.

Le 45 stampe rivelano un incisore di Picasso e sottolineano la sua capacità di “rinnovare instancabilmente alcuni temi durante la sua vita: il ritratto, la coppia, i giochi, il baccanale”, aggiunge. Per il sindaco della città, Damien Meslot, queste stampe sono “un dono inestimabile” che completa la collezione di 150 opere del museo, tra cui dipinti e sculture di Branque , Lèger o Picasso.

Saranno presentati al pubblico da venerdì con la mostra Il caso del rimorso. Incisore Picasso . Offrirà anche 29 litografie e incisioni in prestito del Picassomuseum Münster (Germania), “per presentare l’immensa diversità dell’opera incisa dell’artista”, osserva il museo.

Quentin Laurens è il nipote dello scultore Henri Laurens, amico di Picasso. È anche esecutore di Maurice Jardot, che nel 1999 ha lasciato in eredità parte della sua collezione privata di arte moderna nella città di Belfort. Quest’ultimo ha presieduto la Kahnweiler / Leiris Gallery per quasi quarant’anni, dal 1956 al 1996.

Articoli correlati

Back to top button
Close