Attualità

Coronavirus, in Usa altri 288 morti in un giorno. Messico, 4.050 casi in 24 ore

In America Latina, frena Brasile ma non Perù e Cile. I contagi sono 2.474.000 e i morti 111.934

(Washington)- Gli Stati Uniti hanno registrato altri 288 decessi per coronavirus in 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. La più grande economia del mondo è il Paese più colpito dalla pandemia con 125.768 morti su oltre 2,5 milioni di casi, secondo i dati dell’università con sede a Baltimora. A Los Angeles e in altre sei contee californiane è stato ordinato di chiudere di nuovo, mentre parti del Paese reintroducono le misure restrittive per cercare di arginare il recente nuovo balzo di contagi da coronavirus.

May 8, 2020, New York, NEW YORK, USA: People wearing protective masks are seen walking the streets of New York’s Harlem neighborhood during the Coronavirus COVID-19 pandemic in the United States. (Credit Image: © Vanessa Carvalho/ZUMA Wire)
Il Messico ha registrato ieri 4.050 nuovi casi di coronavirus e 267 ulteriori decessi: lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo quanto riporta la Cnn. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 216.852 e quello dei morti a 26.648. Il Messico è il settimo Paese al mondo con il più alto numero di morti provocati dal virus. Nonostante la situazione non accenni a migliorare, il presidente Andrés Manuel López Obrador ha annunciato che da oggi le misure restrittive nella capitale Città del Messico verranno abolite gradualmente.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close