Attualità

Covid, sospesi i voli con la Gran Bretagna. Isolato in Italia primo caso della variante

Il Ministro della Sanità britannico: fuori controllo la nuova variante di coronavirus. Positiva una coppia di italiani, in isolamento a Roma. Sospesi i voli con il Regno Unito.

(Roma)- la nuova variante del coronavirus, che si sta diffondendo rapidamente nel Sud-Est dell’Inghilterra, è stata rilevata anche in Danimarca, Olanda e Australia. Lo ha dichiarato in un’intervista alla Bbc, Maria Van Kerkhove, esperta dell’Organizzazione mondiale della Sanità, spiegando che ora sequenziare il genoma di questa variante aiuterà gli scienziati a capire il virus e come si diffonde. L’esperta ha spiegato che “più si diffonde il virus e più possibilità ha di mutare” e ha sottolineato che a quanto si è ricostruito, la nuova variante è partita dal Sud-Est dell’Inghilterra o da Londra.

Isolato in Italia primo caso della variante Con una nota il ministero della Salute italiano ha reso noto che la variante inglese del Sars-Cov-2 è stata isolata anche in Italia, all’ospedale militare del Celio di Roma, da un paziente rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito.   Johnson convoca riunione Cobra per domani Il premier britannico Boris Johnson ha convocato per domani una riunione del Comitato per le emergenze Cobra sulla nuova variante del coronavirus. Lo riferisce Skynews precisando che il comitato discuterà in particolare della “crisi dei trasporti” causata dalle restrizioni poste da diversi Paesi Europei. Intanto, da domenica sera, il terminal dei traghetti del porto di Dover è chiuso al traffico in uscita dal Regno Unito fino a nuova comunicazione, a causa delle restrizioni alle frontiere in Francia. Tutti i passeggeri, informa l’Autorità del porto, sono invitati a non recarsi al teminal.

Ue: “Vaccino efficace contro la variante del virus”Gli esperti dell’Unione europea ritengono che i vaccini esistenti contro il Covid siano efficaci anche per la variante del virus identificata in Gran Bretagna. Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn all’emittente pubblica Zdf. “Secondo tutto quello che sappiamo finora” la variante “non ha alcun impatto sui vaccini”, che rimangono “efficaci”, ha detto Spahn, citando “colloqui tra esperti presso le autorità europee”.

Rezza: “Variante non è più aggressiva”Le parole di Spahn sono confermate anche da Gianni Rezza, Direttore Generare della Prevenzione del ministero della Salute. “La variante di Sars-CoV2 che sta circolando in questo momento a Londra e nel sud est dell’Inghilterra, presenta delle mutazioni sulla proteina di superficie del virus, la cosiddetta Spike. Nonostante si ipotizzi che queste mutazioni possano aumentare la trasmissibilità del virus, non sembrano alterare né l’aggressività clinica né la risposta ai vaccini”.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio