Attualità

Inchiesta camici in Lombardia. Indagato Attilio Fontana

Il governatore avrebbe ordinato il "risarcimento" allʼazienda del cognato ma la fiduciaria che detiene i suoi conti durante la sua carriera politica lo ha denunciato. Interviene anche Salvini: "Basta con le indagini ad orologeria"

(Milano)- Il presidente della giunta lombarda Attilio Fontana risulta indagato dalla Procura di Milano nell’inchiesta sulla fornitura da mezzo milione di euro di camici e altro materiale da parte della società Dama spa gestita dal cognato Andrea Dini, e di cui la moglie del governatore, Roberta Dini, detiene il 10%. Il presidente della Regione è accusato di aver condizionato il procedimento con cui era stato affidato alla ditta di moglie e cognato il contratto di fornitura dei camici, la stessa accusa contestata al cognato Andrea Dini e al direttore dimissionario di Aria spa, Filippo Bongiovanni.

Quest’ultimo, nelle tre ore di faccia a faccia coi pm, si sarebbe difeso sostenendo di aver operato nelle fasi più difficili dell’emergenza Covid in uno stato ‘quotidiano’ di necessità e che in quella fase di piena pandemia erano state sospese tutte le procedure di verifica sulle forniture, compresa quella sui conflitti di interesse. Qualunque impresa, dunque, che poteva fornire dispositivi di protezione individuale e che si era riconvertita per farlo, veniva in presa in considerazione da Aria. La fornitura di camici era stata commissionata il 16 aprile dalla centrale acquisti regionale alla società ‘Dama’ di Dini senza gara.

In seguito, a maggio, dopo che aveva parlato della vicenda la trasmissione televisiva ‘Report’, era arrivata la decisione di Dini di trasformare la vendita in donazione. Tuttavia Dama avrebbe provato a vendere 25 mila camici (dei 75 mila totali di cui 50 mila donati) ancora a fine maggio, ad un prezzo di 9 euro a camice invece che 6 euro, il prezzo proposto ad Aria. Accertamenti erano in corso già da giorni anche su un presunto “ruolo attivo” di Fontana, mentre numerosi testimoni sono stati già sentiti dai pm nelle ultime settimane.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button