Attualità

Spazio, missione riuscita per Bezos: il primo volo Blue Origin completato con successo SCIENZE 20 lug 2021 – 15:23

Il lancio nel giorno dell'anniversario dell'allunaggio, segue di 11 giorni quello effettuato dal presidente di Virgin Galactic Richard Branson

(Texas)- Jeff Bezos lo ha definito “il miglior giorno in assoluto”. La storia lo ricorderà come quello in cui il fondatore di Amazon ha portato a termine il primo volo suborbitale con equipaggio della compagnia Blue Origin. Un atterraggio perfetto al culmine di una missione durata circa 10 minuti, durante la quale i passeggeri hanno potuto sperimentare l’assenza di gravità.

Il pollice alzato del miliardario statunitense è stato il primo saluto visibile dalla capsula del New Shepard. Una volta indossato il suo cappello da texano, è stato il patron di Blue Origin a uscire per primo dal portello per stappare una bottiglia di champagne. Il razzo è decollato dal deserto del Texas con l’obiettivo di superare la linea di confine dell’atmosfera terrestre.È stata completata con successo la prima missione spaziale di Blue Origin .

La durata del volo è stata di circa 10 minuti e mezzo: nei primi tre, il velivolo ha accelerato fino a raggiungere la velocità di Mach 3, soglia oltre la quale i passeggeri iniziano a non avvertire più la gravità. Nei successivi tre minuti, il velivolo ha raggiunto l’Apogeo e ha iniziato la discesa, sempre in condizioni di microgravità. I paracadute, infine, hanno rallentato la capsula fino a un miglio/h, velocità alla quale è avvenuto l’atterraggio, nel Deserto di Chihuahua, nel Texas occidentale, a circa dieci minuti dal decollo.

Dieci minuti è atterrata come da programma nel deserto texano la capsula New Shepard della compagnia privata di Jeff Bezos, che ha così effettuato il suo primo volo suborbitale con equipaggio portando oltre il confine dell’atmosfera il patron, suo fratello Mark, l’82enne Wally Funk e il 18enne Oliver Daemen. Il volo è decollato alle 15.12 ora italiana. Ha raggiunto una quota di circa 100 chilometri facendo sperimentare all’equipaggio la condizione di microgravità, la mancanza di peso che provano gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), per circa tre minuti.

Dopo il proprietario della Virgin Galactic Richard Branson, è il turno di Jeff Bezos di raggiungere lo spazio. Nell’anniversario della conquista della Luna da parte di Apollo 11, il fondatore di Amazon è andato in orbita a bordo del razzo New Shepard, sviluppato dalla sua start up Blue Origin. A bordo, oltre a Bezos, suo fratello Mark, l’aviatrice 82enne Wally Funk e il 18enne Olivier Daemen, rispettivamente il più anziano e il più giovane astronauta della storia dei voli spaziali.

Bezos: “Il giorno più bello di sempre” Il lancio è avvenuto alle 9.12 EDT, cioè le 15.12 ora italiana, da Van Horn, in Texas. I quattro a bordo sono rientrati in West Texas 11 minuti dopo. Due minuti dopo l’inizio del volo, la capsula si è separata dal razzo e ha continuato a salire verso la linea di Karman, che è poi stata superata: si tratta di quello che viene riconosciuto come il confine tra l’atmosfera terrestre e lo Spazio, a 100 chilometri di altezza. Jeff Bezos e gli altri tre a bordo hanno poi fatto esperienza di circa quattro minuti in assenza di gravità mentre potevano ammirare dall’alto il pianeta da grandi oblò.

Proprio Richard Branson, che lo scorso 9 luglio si era cimentato in un’impresa analoga, si è complimentato via Twitter con Bezos e gli altri membri dell’equipaggio.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio