Attualità

Viola le regole anti-coronavirus, si dimette il commissario al commercio Ue Hogan

Aveva preso parte a una cena presso un golf club. I partecipanti erano circa 80 ma le norme irlandesi vietano eventi con più di 6 persone

(Bruxelles)- Phil Hogan, commissario irlandese al commercio dell’Ue, ha annunciato le dimissioni dopo aver ammesso di aver violato le regole di blocco del coronavirus partecipando a una controversa cena, con più di 80 persone, presso un golf club del Parlamento locale a Galway. In Irlanda le norme anti-Covid vietano eventi con più di 6 persone.

Per la stessa vicenda si era già dimesso il ministro dell’Agricoltura, Dara Calleary. Per il primo ministro irlandese Micheal Martin il comportamento dell’alto funzionario ha “minato l’intero approccio alla salute pubblica in Irlanda”.
Hogan, che si è scusato, per andare alla famosa cena si sarebbe fermato nella contea di Kildare, dove risiede, violando così anche il lockdown locale.

Hogan: “Profondamente dispiaciuto””Stava diventando sempre più chiaro che la controversia sulla mia recente visita in Irlanda stava diventando una distrazione dal mio lavoro di Commissario dell’Ue e avrebbe minato il mio lavoro nei mesi chiave a venire”, ha dichiarato lo stesso Hogan. “Sono profondamente dispiaciuto che il mio viaggio in Irlanda – il paese che sono stato così orgoglioso di rappresentare come funzionario pubblico per la maggior parte della mia vita adulta – abbia causato tanta preoccupazione, disagio e turbamento”.

Le dimissioni del commissario al commercio, su cui l’Ue ha competenza esclusiva, arrivano in un momento delicato per la commissione von der Leyen, che perde l’uomo incaricato di stabilire nuove rapporti commerciali con il Regno Unito e che era impegnato nel ricucire le relazioni con gli Usa.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button