Cinema

“I Simpson” sempre più longevi: la serie rinnovata per altre due stagioni

Annunciata la 33esima e la 34esima: lo show animato ideato da Matt Groening arriverà così a quota record di 757 episodi

(Portland)- Homer, Marge, Bart, Maggie e Lisa ci accompagnano dal 1989. “I Simpson” sono la serie tv più longeva di tutte, e nonostante sia in netto calo rispetto ai fasti degli anni 90, è stata rinnovata per altre due stagioni, che saranno la 33esima e la 34esima. L’annuncio è arrivato dalla Fox che produce la serie animata ideata da Matt Groening che proseguirà quindi fino al 2023, raggiungendo l’incredibile quota di 757 episodi.

“Woo Hoo! Con un po’ di fortuna lo show diventerà presto più vecchio di me”. Con la divertene frase di Homer Simpson si apre il comunicato stampa della Fox, con il quale il network ha annunciato il rinnovo dello show cult.I Simpson va in onda dal 1989. Con la 34esima stagione, non finirà prima del 2023 e arriverà (almeno) a 757 episodi. Da molto tempo si discute del calo di qualità e di popolarità della serie, e anche dei suoi approcci a certe tematiche relative alle minoranze demografiche americane. L’anno scorso, dopo anni di critiche sul tema, i produttori avevano annunciato che non sarebbero più stati doppiatori bianchi  per dare la voce a personaggi non bianchi.

Mentre il creatore della serie Matt Groening ha dichiarato entusiasta: “Tutto il team de I Simpson è eccitatissimo all’idea di rinnovare ancora una volta, stiamo preparando un sacco di sorprese. Homer perderà un capello, Milhouse metterà le lenti a contatto e Bart celebrerà il suo decimo compleanno per la trentatreesima volta”.

 

Tra gli anni 90 e nei primi anni 2000 la serie ha vissuto il suo periodo di massimo splendore. Poi gli ascolti sono calati con il tempo: in media gli episodi della 32esima stagione in corso sono stati guardati da 7 milioni di persone negli Stati Uniti; mentre negli anni 90 gli spettatori si aggiravano su una media di 20 milioni.In media, gli episodi della 32esima stagione sono stati guardati da 7 milioni di persone negli Stati Uniti d’America. Negli anni Novanta gli spettatori erano in media 20 milioni.

Mentre il creatore della serie Matt Groening ha dichiarato entusiasta: “Tutto il team de I Simpson è eccitatissimo all’idea di rinnovare ancora una volta, stiamo preparando un sacco di sorprese. Homer perderà un capello, Milhouse metterà le lenti a contatto e Bart celebrerà il suo decimo compleanno per la trentatreesima volta”.Con le due stagioni annunciate, i Simpson arriveranno almeno al 2023 con circa 757 episodi. 

La storia de I Simpson

I Simpson (The Simpsons) è una sitcom animata statunitense, creata dal fumettista  Matt Groening  nel 1987 per la Fox Broadcasting Company. La serie è una parodia satirica della società e dello stile di vita statunitense, impersonati dalla famiglia Simpson, protagonista dell’opera, composta da Homer e Marge e dai loro tre figli Bart, Lisa e Maggie. Ambientato in una cittadina statunitense chiamata Springfield, il cartone tratta in chiave umoristica molti aspetti della condizione umana, tra cui la cultura statunitense, la società, la famiglia e la stessa televisione.

L’idea della famiglia Simpson venne applicata da Matt Groening James L. Brooks nel 1987, in occasione dei corti animati di un minuto da mandare in onda durante il The Tracey Ullman Show. La loro prima apparizione nel talk show avvenne il 19 aprile di quello stesso anno. Da quel momento, fino al 1989, andarono in onda durante gli intermezzi pubblicitari dello show, ottenendo un buon successo di pubblico. La serie debuttò in prima serata, sotto forma di episodi di mezz’ora, il 17 dicembre 1989.

Articoli correlati

Back to top button