Eventi

TUTTO IN UNA NOTTE

Grande Successo In occasione della notte di San Silvestro per il “Capodanno a Garbatella” condotto da Gio Di Sarno

(Roma) – Una notte speciale quella di “Capodanno a Garbatella”. Pubblico fantastico, piazza gremita di gente che ha voluto salutare il nuovo anno ballando sotto le luci delle stelle e dei fuochi d’artificio a suon di tradizione rivisitata e tramandata. In prima fila “le orchestraccine”, capitanate da una sfrenata Manu Leoni che contattata tramite Messenger mi confessa candidamente che tutto il suo tempo libero lo dedica all’amore che ha per l’Orchestraccia: è la fan più scatenata e non si perde una data del gruppo romano capitanato da Marco Conidi e Giorgio Caputo.

A seguire tutti gli altri, attori, cantanti, musicisti, tutti bravi e preparati. I loro fan tra una pennetta all’arrabbiata condita con i pomodori Graziella (da 70 anni sulle nostre tavole e sponsor della serata) e una birra, hanno applaudito con generosità anche me e i promettenti allievi dell’Accademia Spettacolo Italia. Bella gente, simpatica e desiderosa di star bene con semplicità al ritmo di cose sane e genuine.

Una serata in cui tutto è filato liscio come l’olio, come il mio spostamento a 30 Km di distanza per fare lo spettacolo alla Giustiniana, rispettando un impegno precedentemente preso che ho onorato come meglio ho saputo fare dando tutta me stessa.

Sono riuscita a tornare per la mezzanotte passando, d’accordo con i vigili, per una strada laterale e a pochi minuti dall’arrivo del nuovo anno ero di nuovo lì, in piazza Domenico Sauli per i ringraziamenti di rito alla Regione Lazio, al XIII Municipio, agli amministratori, agli organizzatori e alle Forze dell’ordine che hanno vigilato affinché tutto andasse per il meglio. In questi giorni i complimenti sono arrivati da più parti con grande piacere mio e di chi si è fatto in quattro per la riuscita della serata. Grazie alla Mompracem Srl, che ha creduto in questa operazione, grazie a tutti gli intervenuti, sopra e sotto il palco, e grazie anche al ristorante la Giustiniana che ha compreso la mia voglia di tornare in piazza e ha cambiato l’orario della mia esibizione, rendendo speciale la mia notte di Capodanno. Buon anno a tutti e, come il titolo della canzone che ha cantato l’unica presenza femminile de l’Orchestraccia: Grazie alla Vita!

Il reportage fotografico della serata e preso da varie fonti  :Massimo Mannocchi, Lucia Bove  Gio’ Di Sarno e altri… 

 

Articoli correlati

Back to top button