Spettacolo

Vittorio Marsiglia al Teatro Totò con “Pigliate ‘sta pastiglia”, da giovedì 9 gennaio 2020

Di Vittorio Marsiglia e Mariano Perrella con la partecipazione di Mariano Perrella e Isabella Alfano

( Napoli) – Riprende con l’anno nuovo da giovedì 9 gennaio,(feriali ore 21.00-sabato doppio spettacolo ore 17.30-21.00- domenica ore 18.00) la stagione artistica del Teatro Totò con “Pigliate ‘sta pastiglia”, la commedia brillante, frizzante e ricca di verve mirabilmente ideata da Vittorio Marsiglia e dal maestro Mariano Perrella.

Per la stagione in abbonamento dello spazio di via Frediano Cavara a Foria diretto da Gaetano Liguori, fino a domenica 19 gennaio, tre strepitosi protagonisti: Vittorio Marsiglia, l’ultimo “re della macchietta napoletana”, Mariano Perrella, chitarrista, cantante e leader del gruppo “I Pandemonium” e Isabella Alfano, voce calda, limpida e inconfondibile, accompagnati al pianoforte dal Maestro Mario Vicari. Per tutti uno straordinario mix di musica, cultura e comicità. Tre artisti d’eccezione, “farmacisti” per l’occasione, che regalano agli spettatori nella loro particolare farmacia delle pillole dal potere miracoloso: ossia quello di produrre in chi le assume: allegria, serenità e buonumore.

Dopo aver partecipato a diversi programmi televisivi come “Il pranzo è servito” con Corrado, anche se artisticamente nasce come attore teatrale, Vittorio Marsiglia vanta per la sua carriera il titolo di leader del complesso, gli “Albatros” ed ha partecipato al Festival di Napoli con Aurelio Fierro e come autore di “Casanova ’70”. Grande successo in teatro ha ottenuto nel 1973 con lo spettacolo “Isso, essa e ‘o malamente”, con la regia di Giancarlo Nicotra. Ha lavorato con artisti del calibro dei fratelli Giuffrè e Gino Bramieri.

In televisione ha partecipato a programmi con Mara Venier, Pippo Baudo, Renzo Arbore, Loretta Goggi e Maurizio Costanzo, mentre in cinema ha lavorato con Nino Manfredi, Luciano De Crescenzo e Anthony Quinn. Considerato per la sua ininterrotta attività canora come l’unico e l’ultimo interprete delle celebri “Macchiette”, rimane un grande e insostituibile testimone degli indimenticabili artisti del Novecento italiano.

 

Tags

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche

Close
Back to top button
Close
Close