Gossip

Manuela Arcuri si sposa: il sì a luglio in un castello

Ecco i dettagli delle nozze dell’attrice con Giovanni Di Gianfrancesco

(Roma)-In autunno era arrivata la proposta e ora finalmente Manuela Arcuri svela i dettagli delle sue nozze con Giovanni Di Gianfrancesco. Aveva promesso che sarebbe stato un “matrimonio da principessa” e infatti si sposerà in un castello. Il sì è previsto per il 22 luglio al Castello Odescalchi sul lago di Bracciano, lo stesso che ha visto il sì di Tom Cruise e Katie Holmes e quello di Eros Ramazzotti con Michelle Hunziker. “Un luogo incantevole, ideale per coronare un amore, per una favola a lieto fine” spiega l’attrice al settimanale “Chi”.

“Non c’è stato alcun principe azzurro ad aiutarmi ma sono stata fortuna: ho ottenuto (dalla vita, ndr) quello che volevo e sono felice” continua Manuela Arcuri che ha già scelto l’abito. Anzi due: uno per la cerimonia e uno per la festa. “Il vestito che indosserò in chiesa – spiega l’attrice – sarà tradizionale, bianco, poi farò cambio. Sono entrambi abiti importanti, preziosi, il primo è scollato davanti e lungo, con la coda, il secondo sarà lungo ma con trasparenze più sexy nelle gambe e nella scollatura”.
Avrebbe voluto sposarsi al mare, a Sabaudia o Latina, ma poi ha cercato un castello e si è innamorata della location sul lago di Bracciano. A farle da testimoni saranno il produttore Alberto Tarallo e il presidente del Coni Giovanni Malagò. La Arcuri svela anche che l’addio al celibato sarà a Ibiza, mentre quello al nubilato sarà in Europa con le amiche. Attrice molto amata dal pubblico la Arcuri spera di continuare a rivestire i panni dell’amante degli italiani anche dopo il sì: “Se mi vedessero come la moglie vorrebbe dire attaccare il cappello. E’ bello che nell’immaginario collettivo mi vedano ancora come l’amante”.
Il segreto del suo amore? “Tra noi c’è grande fiducia, siamo nati come amici e c’è sempre quella complicità che ci porta a divertirci, a fare tante cose belle insieme. E poi ci lasciamo spazio: se vuole uscire con gli amici è libero, così come lo sono io” conclude Manuela.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio