Life Style

Grandi Giardini Italiani celebra 25 anni di storia

Il network dei 148 giardini più belli d’Italia festeggia l’anniversario con gli Special Events

(Milano)-Il 2022 di Grandi Giardini Italiani è all’insegna dell’arte e della cultura.Il network dei più bei giardini d’Italia celebra infatti i 25 anni dalla sua fondazione con un ricco palinsesto di mostre ed eventi speciali dedicati a tesori unici della bellezza italiana.

Da nord a sud 148 giardini – Il circuito green fu fondato nel 1997 da Judith Wade – lungimirante imprenditrice inglese – proprio con l’intento di supportare i proprietari dei più bei giardini in Italia, accompagnandoli con servizi volti a valorizzare il patrimonio botanico e artistico di cui sono custodi. Oggi Grandi Giardini Italiani attira 8 milioni di visitatori all’anno e rappresenta 148 giardini in 13 regioni, dalle famose Isole Borromee sul lago Maggiore al Giardino dell’Impossibile sull’isola di Favignana.

Nei giardini la storia d’Italia – Giardini di ogni epoca, da Villa Cicogna Mozzoni del tardo Cinquecento fino ad Arte Sella, il più importante opera di arte ambientale contemporanea nel Trentino. Ci sono giardini di proprietà dello Stato come Villa d’Este a Tivoli, giardini di proprietà privata come Villa Reale di Marlia (Lucca) dei coniugi Gronberg. E ancora, giardini di Fondazione bancarie come Villa Marigola a Lerici del Credit Agricole o Villa Bardini della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, giardini che appartengono al Vaticano (quello di Castel Gandolfo), giardini di Comuni (quale il Giardino del Balio di Erice) e giardini di proprietà di imprenditori come Villa Trissino Marzotto a Trissino in provincia di Vicenza della famiglia Marzotto e il Giardino di Solomeo di Brunello Cuccinelli in provincia di Perugia.

Biglietteria on line – Giardini di tutte le epoche e per tutti i gusti, sia per l’appassionato botanico come per chi semplicemente vuole perdersi in spettacolari fioriture o trascorrere qualche ora (magari con i figli) all’aria aperta in ambienti incantevoli. Per visitarli è stato attivato un nuovissimo servizio di biglietteria on line, che permette di prenotare sia il biglietto che altri servizi come albergo, bar e ristoranti all’interno di queste prestigiose proprietà.

Appuntamenti per un anno – A dare il via al programma di eventi per il 25° anniversario dell’associazione saranno le Giornate di Studi “Il Paradiso degli Inglesi nella Riviera Ligure. Storie, paesaggi e persone” (25 e 26 marzo a Villa Marigola a Lerici).  Sarà inoltre edito da Franco Maria Ricci il libro “Grandi Giardini Italiani” firmato dalla scrittrice Delfina Rattazzi, in stile FMR con magnifiche foto, carta superfine e layout grafico raffinato, con la descrizione di tutti i giardini associati. Il 18 aprile si rinnoverà il consueto appuntamento per famiglie con la Caccia al Tesoro Botanico di Grandi Giardini Italiani, l’imperdibile Pasquetta verde, che permette a grandi e piccini di imparare giocando. In estate sono previstele aperture speciali del Giardino di Villa Marigola a Lerici.

Le collezioni botaniche di Tivoli – Dal 13 ottobre al 1° novembre si terrà la prima edizione della mostra “Le collezioni botaniche a Villa d’Este”, che porterà nelle sale di Villa d’Este a Tivoli (Roma), residenza capolavoro del Rinascimento Italiano, e nel suo parco monumentale (Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco) una straordinaria collezione botanica. Protagonista dell’edizione 2022, una selezione di sedici bonsai-capolavoro della raccolta del Crespi Bonsai Museum di Parabiago (Milano).

Per maggiori informazioni: www.grandigiardini.it

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio