Musica

Billie Eilish si trasforma in una pin-up per “Vogue”

La ragazzina ha compiuto la sua metamorfosi. Per l'edizione inglese del magazine la popstar posa in versione sexy anni 50 per affermare il diritto a poter cambiare immagine

(Los Angeles)- Un’esplosiva pin-up anni 50, con capello biondo platino inguainata in pizzi e latex. La Billie Eilish che campeggia sulla copertina dell’edizione inglese di “Vogue” è molto diversa dalla ragazzina finora ammirata anche per il look originale e sempre teso a desessualizzare la sua immagine. “Mostrare il tuo corpo e la tua pelle – dice nel servizio a lei dedicato – non dovrebbe toglierti un briciolo di rispetto”.  

Sicuramente per la Eilish, che è stata vista da moltissimi come un modello proprio per il suo sfuggire a certi stereotipi sulla popstar sessualmente aggressiva e disinibita, questo è un passo molto rischioso e lei stessa ne è consapevole. Un passo peraltro che lei aveva ampiamente annunciato già da tempo, quando aveva dichiarato in più interviste che non escludeva in futuro di presentarsi con un’immagine diversa, solo per il gusto di farlo, e che era consapevole che questo l’avrebbe esposta a fortissime critiche.

“Improvvisamente sei un’ipocrita se vuoi mostrare il tuo corpo – dice nell’intervista a “Vogue” -, sei una facile, una putt…a. Se lo sono, allora sono orgogliosa di esserlo. Io e tutte le ragazze siamo sgualdrine, lo sapete? E, fanculo, dobbiamo sentirci più forti per questo. Mostrare il proprio corpo o un po’ di pelle non dovrebbe togliere un briciolo di rispetto a nessuno”.

Puntuale, a distanza di un anno, è arrivata la seconda copertina della rivista Vogue dedicata a Billie Eilish. La prima fu nel febbraio dello scorso anno, con l’artista allora diciottenne ritratta in quattro differenti cover da altrettanti fotografi con l’obiettivo dichiarato di “reinventare l’immagine di una popstar”. Stavolta la copertina per il numero di giugno della versione inglese della rivista di moda coglie la cantante americana oggi diciannovenne in atteggiamento da diva, capelli biondo platino, guêpière e gonna di pelle attillatissima, sul titolo: Tutto ciò che ti fa star bene. La foto ripubblicata dalla stessa Eilish sul suo profilo Instagram ha fatto il botto (dopo 15 ore oltre 13 milioni di like), un anno fa impiegò 6 minuti a raggiungere il milione di like, il più veloce tra i post della rivista.

 

 

Prima di guardare il mio corpo ascoltate ciò che dico”, afferma nell’intervista pubblicata su diverse pagine. E poi: “La scelta di mostrare il proprio corpo non dovrebbe autorizzare nessuno a mancare di rispetto”. E ancora: “Il mio corpo è stata la prima ragione di depressione quando ero più giovane”. Eilish racconta anche di come la situazione peggiorò quando per un incidente a 13 anni dovette smettere con la danza. Durante il servizio fotografico la provocano: “Perché parli di ‘body positivity’ e poi accetti di indossare un corsetto invece di mostrare il tuo vero corpo?”. E lei: “Sarò onesta: io odio il mio stomaco e dunque seguo il mio desiderio, lo indosso perché faccio quello che voglio. Dipende tutto da ciò che ti fa sentire bene: vuoi farti un intervento chirurgico? Operati pure. Vuoi indossare un vestito che qualcuno dice di essere troppo largo? Fallo, se pensi che ti doni allora ti donerà”.

Al momento la risposta dei fan sembra comunque essere positiva, non fosse altro per il fatto che il post su Instagram che anticipa le foto di Craig MacDean realizzate per la rivista, in poche ore ha raccolto più di 12 milioni di like. Numeri da capogiro come quelli raccolti dal video del suo ultimo singolo, “Your Power“, che in meno di una settimana viaggia già verso le 30 milioni di visualizzazioni. Il brano anticipa il nuovo album della cantautrice, “Happier Than Ever“, in uscita il 30 luglio. L’appuntamento è per il 30 luglio. E’ la data fissata per la pubblicazione di “Happier Than Ever“, il secondo album di Billie Eilish annunciato a sorpresa dall’artista statunitense con un post sui suoi canali social. L’album arriva a più di due anni di distanza dall’esordio di “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?“. Giovedì 29 aprile sarà pubblicato un nuovo estratto.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button