Musica

Stefano Nutti

Nasce musicalmente nel 1978 e si avvicina subito alla musica leggera come cantautore. Il suo percorso artistico lo porta a destreggiarsi tra la musica Pop, Soul, Rock e Lirica, riscuotendo i maggiori successi come rappresentante della musica Italiana all’estero, in particolar modo è apprezzato e amato in Brasile, Russia e Moldavia. L’ultimo successo è l’album “La Ragione di Vivere”. Attraverso il suo stile lyric-pop, Stefano Nutti fa in modo che le sonorità della musica lirica non restino solamente un “prodotto d’elite”, dimostrando anzi che esse sono profondamente radicate nella coscienza culturale italiana e che identificano perfettamente il nostro carattere nazionale all’estero.

Come ti sei avvicinato alla Musica?
MI sono avvicinato alla musica all’età di 4 anni quando avevo capito che se cantavo guadagnavo qualche caramella
Com’è cambiato l’industria musicale dai i tuoi esordi sino ad oggi?
E’ cambiato molto anni fa esistevano molte etichette discografiche , cerano i produttori e tanta gente a investire se eri un grande talento , ora tu fai il cantante ma se vuoi andare avanti lo fai con le tue forze diventando il produttore di te stesso . Anche le tv i giornali sono cambiati danno visibilità sempre soliti 4 big della musica italiana . Ecco perché dell’italia non mi manca nulla tutto questo lo trovo all’estero dove sono ben voluto e acclamato .
[g1_quote author_description_format=”%link%” align=”left” size=”s” style=”solid” template=”01″] Il Brasile mi affascina , rispecchia molto il mio paese d’origine: la Sicilia.
[/g1_quote] Sappiamo che hai un grandissimo successo all’estero (Brasile e Paesi dell’ Est) come te lo spieghi?
Il Brasile mi affascina , rispecchia molto il mio paese d’origine: la Sicilia.
I brasiliani ed i nostri emigrati che sono più di 25 milioni amano il nostro bel canto e tutto quello che c’è d’italiano in questa terra; andare in tour in Brasile per me è sempre una grande emozione.
Il mio successo forse perché anni fa sono stato uno dei prima a portare una miscellania di sound tra il lirico pop rock genere che è piaciuto molto la popolo brasiliani e ma anche alla mia produzione C5 di Florianopolis
Tutto questo e avvenuto anche nel Europa dell’est dove sono molto popolare soprattutto nella Repubblica Moldava le mie canzoni la mia musica sono di casa , ma devo dire che la visibiltà maggiore me l’ha data La star Nelly Ciobanu
Abbiamo cominciato a seminare in questa terra un progetto con duetti cantati in italiano: la canzone “ Cogli l’attimo “ ha riscosso un enorme successo e a presto la registrazioni di altri duetti …….per poi terminare con l’uscita di un incredibile album . Quello che mi è rimasto impresso di questa Nazione il concerto della festa dell’indipendenza Moldava è che il Governo ha accolto la richiesta dell’Ambasciata Italiana unitamente alla mia produzione di far esibire la mia persona assieme a tutti gli artisti big moldavi.
Una scelta simile non era mai stata vista prima ed il mio orgoglio e piacere non ha avuto eguali.
Questo per me è stato un test molto importante in quanto l’eco di persone che si raccoglie in questa immensa piazza è assai numeroso e per me ci sono state manifestazioni di affetto molto forti….. che anche se da distanza notevole da me raggiungevano la zona palco.
So che hai fatto un tour anche in giappone di recente…
Si, sono stato onorato per aver portato la mia musica e la mia voce nella serata di gala svoltasi nella bellissima ambasciata Italiana a Tokio. Un’ esperienza nuova per me, ed aggiungo terra di cultura, di rispetto e di saggezza.
Per poi fare una seria di Concerti toccando le più famose città giapponesi

[g1_quote author_description_format=”%link%” align=”left” size=”s” style=”solid” template=”01″] Sono legatissimo a massimo troisi che e’ stato anche uno dei miei primi personaggi che ho imitato.
[/g1_quote] Ci provi a raccontare l’emozione del tuo primo disco?
L’emozione del mio primo disco nel 1978 quando i dischi erano ancora in vinile , mi ricordo abbiamo fatto le registrazioni alla Recson di Milano. Noi arrivavamo e Celentano usciva dalla sala di incisione stava registrando uno dei suoi album era la prima volta che lo incontravo questo grande della musica ,e mi ricordo che ci siamo salutati ma allora non c’erano i telefonini per fare il self e stata una grande emozione
A cosa ti dedichi quando non sei in tour?
Quando sono all’estero dell’ Italia non mi manca nulla.
So che hai un grande progetto con due Big dello spettacolo Italiano
Si un grande progetto 50 anni di note raccontate da Enrico Beruschi Paki Canzi e Stefano Nutti
La manifestazione vedrà in scena me come cantante internazionale italiano pop-lirico unitamente alla storica e famosa voce del gruppo musicale “I nuovi Angeli” Paki Canzi, capitanati dalla piacevole narrazione in chiave teatrale (per ciascun brano) del grande showman Enrico Beruschi.
Una sorte di viaggio negli ultimo 50 anni della musica italiana .
Il 2015 sta finendo, uno dei ricordi più belli dell’anno?
Uno dei ricordi piu belli del 2015 il relaty che ho fatto al fianco di Maria Grazi Cucinotta come vocal coach opinionista per una grande produzione Cinese 14 Puntate trasmesse nella televione di stato cinese.
Cosa ti manca dell’Italia ?
Se devo essere sincero oltre alla famiglia e ai cari amici, per come si vive in questo momento nella nostra Nazione quando sono all’estero dell’ Italia non mi manca nulla.
Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche

Close
Back to top button
Close