Politica

Carfagna: “La Meloni mi piace molto ma per essere leader del centrodestra serve fare come Berlusconi. Né lei né Salvini…”

La vicepresidente della Camera dei Deputati, ospite a "L'Intervista" di Maria Latella, ha parlato del ruolo di Forza Italia nel panorama politico attuale e dello scontro tra governo e Confindustria. "Ci preoccupa", ha detto. E sulla sua gravidenza durante il lockdown ha raccontato: "Una gioia, ma anche una preoccupazione"

“Giorgia Meloni mi piace molto. Non sono sempre d’accordo sulle cose che dice ma mi piace molto, è una donna tenace, coraggiosa, caparbia e coerente. Questo ha pagato nei sondaggi e nelle tornate elettorali, ha portato il suo partito dal 2% al 15%, come dicono i sondaggi. Forse ha fatto anche qualcosa di più, ha dimostrato, tra mille difficoltà, che anche in Italia è possibile costruire una leadership femminile”, lo ha dichiarato la vicepresidente della Camera dei Deputati Mara Carfagna ai microfoni di Sky TG24.

“Per essere il leader del centrodestra, però, serve fare quello che solo Berlusconi è riuscito a fare, cioè armonizzare anime diverse e costruire una sintesi tra sensibilità differenti. Berlusconi è riuscito a farlo e riusciva a interpretare e dare rappresentanza anche alle ragioni degli alleati, a volte a scapito delle ragioni del suo stesso partito. Fino ad oggi né Salvini né Meloni sono riusciti a fare questo”. Giorgia Meloni, però, “mi ha mandato uno dei messaggi più belli che io abbia ricevuto in questo periodo per la mia gravidanza” ha rivelato la Carfagna.

“Fare un figlio è innanzitutto una scelta d’amore. È il coronamento di un percorso d’amore e dell’avere accanto un uomo attento e presente che ama l’idea di fare una famiglia – ha detto Carfagna sulla gravidanza – Una relazione solida e stabile rappresenta sicuramente un presupposto importante”. “Ci sono donne”, ha poi proseguito, “che hanno tutto questo e decidono di non fare figli, ma ci sono moltissime donne che invece rinunciano alla maternità perché manca un altro presupposto importante che è la solidità economica e la possibilità di fare progetti a lunga scadenza”. E parlando dei messaggi ricevuti, dopo che la notizia era emersa, la vicepresidente della Camera rivela: “Giorgia Meloni mi ha mandato uno dei messaggi più belli che io abbia ricevuto in questo periodo per la mia gravidanza”.

La vicepresidente della Camera dei Deputati ha voluto soffermarsi anche sul rapporto tra il Governo e il mondo produttivo. “Ci preoccupa moltissimo lo scontro tra il Governo e Confindustria, perché il mondo produttivo rappresenta l’ossatura del nostro sistema Italia, eppure gli imprenditori e gli industriali non riescono ad avere la liquidità che è stata promessa dal Governo e spesso hanno dovuto anticipare la cassa integrazione che il Governo ha promesso e non ha erogato”, ha concluso Carfagna.

Articoli correlati

Back to top button