Senza categoria

Adam Driver è irriconoscibile nei panni di Enzo Ferrari

Il film di Michael Mann vede nel cast anche Penelope Cruz e Patrick Dempsey

(Modena)-Adam Driver si trasforma in Enzo Ferrari nel film drammatico di Michael Mann “Ferrari”, sul pilota e fondatore della omonima casa automobilistica e nei primi scatti dal set è…irriconoscibile. Il famoso regista, candidato quattro volte all’Oscar, ha cominciato già da qualche mese le riprese sulle strade e sui circuiti d’Italia, tra Modena e Brescia e nelle ultime ore sono state rilasciate le prima immagini ufficiali. Nel cast anche la premio Oscar Penélope Cruz nel ruolo di Laura Ferrari, Shailene Woodley che è Lina Lardi e Patrick Dempsey, che interpreta il pilota di auto da corsa Piero Taruffi.

Driver torna a interpretare un grande personaggio italiano, dopo la sua magistrale prova in  “House of Gucci” nei panni del protagonista Maurizio Gucci, assassinato a 46 anni in un complotto orchestrato dalla moglie Patrizia Reggiani, interpretata da Lady Gaga. Secondo la trama ufficiale del film ‘Ferrari’ è ambientato nell’estate del 1957. L’ex pilota di auto da corsa Enzo Ferrari è in crisi. Il fallimento perseguita l’azienda che lui e sua moglie, Laura, hanno costruito dal nulla 10 anni prima. Il loro tempestoso matrimonio deve affrontare il lutto per un figlio , avvenuto l’anno prima e il riconoscimento di un altro nato da una storia d’amore durante la guerra e a quel punto dodicenne.  Ferrari decide di contrastare le sue perdite puntando tutto su una gara: 1.000 miglia attraverso l’Italia, ovvero l’iconica Mille Miglia.

 

Classe 1898, Enzo Ferrari nel film avrà circa 59 anni, ovvero un paio di decenni in più rispetto a Driver, che attualmente ne ha 38 ed è per questo che la sua trasformazione sul set appare ancora più sorprendente.Il film uscirà nelle sale mondiali del 2023. Il premio Oscar Erik Messerschmidt è il direttore della fotografia, la nominata all’Oscar Maria Djurkovic è la scenografa, il due volte candidato all’Oscar Massimo Cantini Parrini è il costumista e il due volte premio Oscar Pietro Scalia è il montatore. Troy Kennedy Martin ha scritto la sceneggiatura basata sul libro di Brock Yates, “Enzo Ferrari – L’uomo e la macchina”.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio