Senza categoria

Totti vs Blasi, i Rolex del Capitano tornano a casa

I due ex si incontreranno in banca il 6 ottobre, intanto il Numero 10 è pronto a pignorare i beni della cognata Silvia Blasi

(Roma)-Nella querelle tra Francesco Totti e Ilary Blasi, i famosi Rolex del Capitano tornano finalmente a casa.Da quando, un anno e mezzo fa, la conduttrice li prelevò dalla cassetta di sicurezza cointestata non si erano più visti. Poi c’è stato “l’affidamento congiunto  ma ancora mancava l’accordo sul come, dove e quando. Adesso c’è una data: venerdì 6 ottobre 2023 nel tardo pomeriggio in una banca dell’Eur, vicino alla loro mega-villa. Per la coppia è arrivato il momento di guardarsi di nuovo in faccia, i due ex comunicano (pochissimo) solo per i tre figli Cristian, Chanel e Isabel.

L’apertura della cassetta di sicurezza

Non sarà facile per i due ritrovarsi vis-a-vis, naturalmente accompagnati dai loro avvocati. Si aprirà infatti la cassetta di sicurezza e si capirà davvero quanti sono gli orologi. “Non ci ho capito niente, faremo come con i figli – ha detto ironicamente Ilary Blasi a Striscia la Notizia sull’affidamento congiunto – Non è vero che non si sa il numero degli orologi: presto lo scoprirete”. Totti porterà con sé anche un esperto per valutare se i Rolex sono autentici e finalmente vedrà quanti sono. Ilary, che sostiene siano regali per lei, spiega che quelli in suo possesso sono 2 o forse 4. Totti invece ne rivendica 7/8, con prove di acquisto e certificati. Ma pare che la collezione originale del valore di oltre 1 milione di euro ne comprendesse 12. Bene, quella fatidica data per scoprire quanti sono gli orologi è arrivata. Un primo round che potrebbe regalare tanti colpi di scena.

 

La nuova guerra

Ma non è l’unica querelle tra i due. Il patrimonio da spartire è immenso e il Capitano non vuole fare sconti. E’ infatti pronto a pignorare, come scrive “Il Corriere della Sera”, i beni dell’ex cognata Silvia Blasi per il mancato pagamento dei canoni d’affitto della Longarina. Il centro sportivo che ospita la scuola calcio di Totti, infatti, era gestito da una società che faceva capo alla cognata. Francesco ne è rientrato in possesso, ma contesta circa 190mila euro di canone di affitto non pagato. Il giudice gli ha dato ragione, ma la sorella maggiore di Ilary non ha pagato, così pare che Totti inoltrerà una richiesta di pignoramento dei beni di Silvia Blasi.

La nuova udienza

 Per quanto riguarda invece la separazione, con reciproca richiesta di addebito, la nuova udienza è stata fissata per il 24 gennaio 2024. In quella data verrà deciso quali prove ammettere (tra cui, pare, sms compromettenti, relazioni di investigatori privati e fotografie) e quanti e quali testimoni chiamare in aula.

 

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio