MusicaSpettacolo

Il primo l’album di Natale di Robbie Williams

The Christmas present, duetti con Rod Stewart e Bryan Adams

E’ uscito venerdì 22 novembre The Christmas present (Columbia Records / Sony Music Uk), il primo album di Natale di Robbie Williams.

The Christmas Present, disponibile in digitale, 2cd e 2lp è un doppio album composto da “Christmas Past” e “Christmas Future”, con al suo interno sia brani inediti, sia grandi classici della tradizione natalizia, eseguiti con alcune speciali guest star. L’album è stato anticipato in radio dal singolo Time for change. Il primo disco, Christmas Past, include i classici “Winter Wonderland” (con i cori eseguiti dal coro Lma), “Santa Baby” in duetto con la cantante tedesca Helene Fischer, “Let It Snow! Let It Snow! Let It Snow!”, una cover di “The Christmas Song” (resa celebre da The Nat King Cole Trio), “Merry Xmas Everybody” di Slade featuring Jamie Cullum, “It’s A Wonderful Life”, in cui Robbie duetta con suo padre Peter Conway. Nel disco 2, Christmas Future include gli inediti Time For Change, Home, Fairytales featuring Rod Stewart e Bad Sharon con il campione di box Tyson Fury, e le cover di Christmas (Baby Please Come Home) in duetto con il cantautore canadese Bryan Adams e I Believe In Father Christmas.

La versione deluxe include quattro bonus track, compreso il duetto con Rod Stewart sulle note di It Takes Two. “Sono davvero felice del mio primo album di Natale. Ne ho fatti tanti nella mia carriera – commenta Williams – e realizzare questo disco è un altro sogno che si avvera. È stato davvero divertente registrarlo e non vedo l’ora di farvelo ascoltare”.

The Christmas Present è il tredicesimo album in studio di Robbie Williams e aggiunge un nuovo importante traguardo nella carriera di uno degli artisti più amati del mondo. Scritto e registrato in diverse location tra cui Londra, Stoke-on-Trent, Los Angeles e Vancouver, questo album vede Robbie lavorare ancora una volta con il suo collaboratore di vecchia data Guy Chambers, che ha prodotto la maggior parte del progetto assieme a Richard Flack

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close