Spettacolo

Sole Solange

Il suo nome d’arte nasce da una pura invenzione dell’autore. Famoso fin dagli anni ‘80 soprattutto per la sua estrosità, inizia la sua carriera come sensitivo, attore e cantante partecipando, nel corso degli anni, a numerosi programmi televisivi. Sempre negli anni ‘80 ha inciso anche svariati singoli, tra i quali “Ma che bandiera è questa qua”. Nel 2004 partecipa alla prima edizione del reality show “La fattoria”, condotto da Daria Bignardi, mentre è del 2007 la sua partecipazione al programma televisivo di Italia 1 “Distraction” e al film “Matrimonio alle Bahamas” con Massimo Boldi. Collabora con numerosi settimanale e riviste italiane, per i quali cura spesso l’Oroscopo. E proprio all’Oroscopo del nuovo hanno è dedicata la sua nuova iniziativa. Si tratta di profumatori per auto e ambienti personalizzati con i segni zodiacali. Ogni profumatore contiene l’oroscopo del segno zodiacale scelto.

Sei conosciuto per aver letto la tua mano a numerosi personaggi dello spettacolo. E’ stata una tua intuizione?
Venti anni fa nessuno leggeva la mano in tv. Sono stato il primo, facendo anche molto audience e regalando sempre grande positività. Ho letto la mano a tantissime persone, dai personaggi più grandi alle persone semplici. Tra le personalità mi piace ricordare Silvio Berlusconi, Monica Bellucci e Daniela Santanchè. Per me è bello anche il contatto con le persone semplici, dare una pacca sulla spalla per donare positività.
Da quali personaggi hai tratto più soddisfazioni?
In questo senso il personaggio resta Margherita Hack, che ho incontrato la prima volta a Forte dei Marmi, in occasione de “La Versiliana”. Lei disse: “non credo a maghi, ma a lui credo perché mi ha detto delle verità”. Per me questo fu un grande regalo. A Daniela Santanchè lessi anche il piede. Mentre a Michelle Hunziker gli predissi, quando era ancora giovanissima e sconosciuta al mondo dello spettacolo, tutto quello che le sarebbe accaduto in carriera.
Quali sono le origini di Solange?
Io ho vissuto tra la Nobiltà e la saggezza contadina. Mia nonna, un’insegnate mi ha tramandato tutto, invece mio nonno era un contadino. Ho potuto assaporare, nella casa di Poggibonsi, la vita di campagna con i suoi grandi insegnamenti di vita. Nella mia vita ho sempre lottato, sin da quando andavo a scuola al Magistero a Firenze.

Chi devi ringraziare per questa tua sensibilità?
Devo dire grazie a mia nonna Matilde, che sento sempre vicino a me. Da lei ho appreso tanto. Mi ha sempre detto: “Paolo mi raccomando aiuta le persone e non chiedere mai nulla in cambio”. Ti racconto un episodio importante della mia vita. Quando mia nonna era in sin di vita, praticamente nei suoi giorni, io ero a Milano. Scesi a casa e sul treno incontrati una donna che non vedevo da anni: le spalancai la mano e le dissi tante cose sulla sua vita, gli amori e le persone care.
Ogni tanto ti vediamo in televisione, anche se non spesso come ci si aspetterebbe, considerando che sei un personaggio molto amato dal pubblico.
In televisione non chiedo un programma, ma uno spazio anche piccolo dove poter regalare positività alla gente. Non chiedo assolutamente la luna. Mi basta poter avere un contatto con il pubblico per poter regalare un sorriso , un abbraccio e tanta positività.
In questi giorni i supermercati sono pieni di profumatori a tua firma, con i segni zodiacali e l’oroscopo del 2017. Come nasce questo progetto?
Tutti mi chiedevano qualcosa da portare come portafortuna. Così ho pensato di realizzare oggetti abbinati ai segni zodiacali, cioè dei piccoli oggetti profumati da tenere in auto, in casa con un oroscopo sul retro di ogni oggetto personalizzato.
C’è un tuo desiderio che vorresti realizzare, anche lontano dal mondo dello spettacolo?
Vorrei poter adottare un bambino, perché mi piacerebbe aiutare una persona sola come me. Vorrei fare qualcosa, anche aiutare una famiglia che ha bisogno. Sono e resto una persona semplice. So che sarà molto difficile esaudire questo mio sogno.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close