TV

“MasterChef”, la decima edizione su SkyUno: tutte le novità

Il talent show di SkyUno torna dal 17 dicembre alle 21.15 con Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli

(Milano) – La cucina come familiarità, attenzione al mondo della ristorazione in un momento difficile e occasione di serenità per guardare al futuro. Sono questi alcuni degli obiettivi della decima edizione italiana di Masterchef, al via questo giovedì alle 21.15 su Sky Uno e in streaming su NOW TV, alla ricerca del migliore chef amatoriale d’Italia. Convocato al tavolo dei giudici, il trio composto da Bruno Barbieri, il veterano, presente a Masterchef Italia dagli inizi, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli. Con una serie di cambiamenti sulla produzione del format dovuti alla difficile situazione dettata dalla pandemia di Covid-19, il talent culinario riparte guardando anche al futuro.

«C’è stato un momento in cui ci siamo posti dei dubbi – ha commentato Nils Hartmann, Senior Director Original Production Sky Italia – ma poi abbiamo messo la barra dritta e siamo andati avanti, anche con tutte le difficoltà del caso. Abbiamo ritrovato i nostri chef in forma strepitosa e che nel tempo stanno dando prova anche di essere veri intrattenitori. Sul fronte dei concorrenti è stata fatta una grande ricerca».

Senso di rivalsa, voglia di vincere, ambizione di cambiare vita saranno invece le caratteristiche dei 21 aspiranti masterchef. Barbieri promette che il livello dei concorrenti di questa decima edizione sarà decisamente alto: «Fin dall’inizio abbiamo fatto un gran fatica a capire chi eliminare. Questo ci dice che avevamo scelto bene, l’asticella è stata alzata come mai prima». Gli aspiranti cuochi arriveranno da tutto il mondo. Chi dal Sud America, chi dall’Albania, chi dal Marocco e persino dalla Cina. «MasterChef parla della cucina e del territorio italiano con un’apertura internazionale. Non potendo viaggiare, questa sarà una modalità per poter viaggiare con la mente attraverso il cibo», sostiene Hartmann.

Anche questa edizione si conferma plastic free ed eco-friendly: “MasterChef” da sempre si impegna anche nella lotta contro gli sprechi e la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Fra gli illustri ospiti di questa edizione, torna il Maestro Iginio Massari, che testerà i concorrenti nell’insidiosa sfida di pasticceria, da sempre banco di prova per gli aspiranti chef; anche il giovane e cosmopolita chef Jeremy Chan, detentore di una stella Michelin per il suo ristorante Ikoyi a Londra, che ha incantato il pubblico lo scorso anno, tornerà fra gli ospiti della cucina di MasterChef. Fra le novità Mauro Colagreco, lo chef pluristellato fondatore del ristorante Mirazur a Mentone, e l’enfant prodige Flynn McGarry, che a soli 22 anni ha ottenuto riconoscimenti a livello mondiale per il suo indiscusso talento.

Anche in questa edizione gli aspiranti chef affronteranno le prove in esterna grazie alle quali si confronteranno fra loro divisi in brigate. Fra le location, il meraviglioso Lago d’Iseo e Crespi d’Adda, villaggio industriale patrimonio dell’UNESCO, riconosciuto per il suo valore architettonico e storico. Tutto il mondo Masterchef sceglie di essere – anche quest’anno – plastic free ed eco-friendly promuovendo il consumo consapevole ed ecosostenibile, rispettando l’ambiente e non sprecando risorse alimentari. La produzione adotta in tutti i luoghi di lavoro un approccio plastic free. Tutti i prodotti di consumo legati al cibo (piatti, bicchieri, posate, vassoi, tovaglioli) sono di natura compostabile ed ecosostenibile.

Accanto al rispetto per l’ambiente, MasterChef da sempre si impegna anche nella lotta contro gli sprechi e la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni.

 

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio