Cinema

Andrew Prine, morto il cattivissimo della serie “V-Visitors”

L'attore americano è morto a 86 anni per cause naturali mentre si trovava in vacanza a Parigi con la moglie

(Parigi)-Andrew Prine, attore americano noto anche per essere stato uno dei protagonisti della serie “V-Visitors”, è morto a Parigi all’età di 86 anni.Secondo quanto riporta “Hollywood Reporter”, Prine si trovava in vacanza in Francia con la moglie, l’attrice e produttrice Heather Lowe, e sarebbe morto per cause naturali. Oltre alla serie sult di fantascienza degli anni 80, nella quale interpretava uno dei capitani della flotta mangiatopi Steven, Prine si era distinto come interprete di film di genere western.

Andrew Prine sul grande schermo ha anche interpretato il fratello di Helen Keller (Patty Duke vincitrice dell’Oscar) in “Anna dei miracoli” (1962) di Arthur Penn e un uomo di legge a Texarkana, in Arkansas, che dà la caccia a un serial killer incappucciato al fianco di Ben Johnson nel classico cult “La città che aveva paura” (1976) di Charles B. Pierce.

 

Più tardi nella sua carriera, si è distinto come il generale confederale Richard B. Garnett nel film “Gettysburg“. Negli anni 60 ha recitato come guest star nei telefilm “Bonanza“, “Il virginiano” e “Carovane verso il West” ed è apparso nel western “Texas oltre il fiume” (1966) con Dean Martin, spesso facendo acrobazie. Nel 1964 Prine è stato anche nella prima stagione della serie tv “Il fuggitivo” ed ha avuto un ruolo ricorrente un anno dopo nell’ultima stagione de “Il dottore Kildare”, ma i western resteranno il suo genere preferito anche negli anni 70, totalizzando a fine carica più di 180 presenze.

 

Articoli correlati

Back to top button