Cinema

NATALIE PORTMAN PROTAGONISTA DE ” I GIORNI DELL’ABBANDONO” DI ELENA FERRANTE

La misteriosa scrittrice sarà anche produttrice esecutiva del film

(Los Angeles)- Anche Hollywood ha messo in cantiere un film basato sul best-seller di Elena Ferrante “I giorni dell’abbandono”. A oltre 15 anni dalla versione italiana, diretta da Roberto Faenza e interpretata da Margherita Buy, sarà infatti il premio Oscar Natalie Portaman a calarsi nei panni della protagonista, moglie e madre di due figli, che viene lasciata per una donna più giovane. 

l film, attualmente in pre-produzione, è scritto e diretto da Maggie Betts e ruota attorno a Tess, una donna che ha abbandonato i propri sogni per una vita familiare stabile. Quando il marito la lascia con i due figli, per scappare con una donna più giovane, la sua vita va in frantumi. Adattato dall’omonimo romanzo della misteriosa Elena Ferrante, “I giorni dell’abbandono”  è viaggio crudo nella mente di una donna in crisi, che si deve confrontare con il significato della maternità e dell’identità femminile. A produrre la pellicola anche la MountainA Films della stessa Portman, mentre la stessa Ferrante figura come produttrice esecutiva.

 

A HBO la cosiddetta «Ferrante Fever» che ha contagiato gli Stati Uniti negli ultimi cinque anni segna linee sempre più vicine all’apice del termometro. E così, dopo il successo dell’Amica Geniale, con la terza stagione in post produzione e pronta per arrivare prima su Raiuno  e poi sul network via cavo tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 , ecco un altro progetto in canna dedicato all’universo creato dalla penna di Elena Ferrante: si tratta di un film tratto da I giorni dell’abbandono, uno dei romanzi più acclamati della scrittrice, che avrà il titolo The Days of Abandonment. A interpretare la protagonista, Tess, sarà un’attrice che ha sempre dimostrato grande stima nei confronti della Ferrante, ovvero il premio Oscar Natalie Portman, recentemente coinvolta nel terzo capitolo della saga di Thor ordinato dalla Marvel.

Il coinvolgimento della Portman nel progetto arriva circa un mese dopo l’annuncio di una partecipazione nella serie limitata di Apple Lady in the Lake, basata sull’omonimo romanzo di Laura Lipman, che vedrà nel cast anche un altro premio Oscar, Lupita Nyong’o. Intanto, la squadra di The Days of Abandonment si conferma tutta al femminile: oltre alla Portman e alla stessa Ferrante, che sarà coinvolta come produttrice esecutiva, a essere dietro la macchina da presa sarà la regista Maggie Betts, già vincitrice del Sundance Award grazie al film Novitiate del 2017. La storia, così come quella del romanzo che era stato già trasposto al cinema da Roberto Faenza nel 2005 con Margherita Buy nel ruolo di Olga, la protagonista, è incentrato su Tess, una donna che ha abbandonato i propri sogni per una vita familiare stabile e che, una volta abbandonata dal marito, cerca di riportare il suo mondo all’interno di un asse apparentemente impossibile da conquistare.

 

The Days of Abandonment di HBO non è che l’ennesima dimostrazione dell’amore che gli Stati Uniti nutrono per Elena Ferrante. Oltre all’Amica Geniale, prodotta da Wildside, Fandango e The Apartment con Umedia e Mowe per Rai Fiction, HBO e TIMvision, vedremo presto anche The Lost Daughter, il primo film diretto dall’ attrice Maggie Gyllenhaal basato sul romanzo “La figlia perduta”  . A interpretare il film, che parla di una donna che, durante una vacanza, matura un’ossessione per un’altra donna e sua figlia, sarà un cast stellare composto, tra gli altri, dal premio Oscar Olivia Colman, da Dakota Johnson, dal protagonista di Normal People Paul Mescal, da Ed Harris e dalla nostra Alba Rohrwacher. Non è, però, finita qui, visto che un anno fa Netflix ha annunciato la realizzazione di una serie tv tratta da La vita bugiarda degli adulti, l’Ultimo romanzo pubblicato da Elena Ferrante per E/O nel 2019  . Sembra che al  momento il progetto è in fase di pre-produzione e il casting ancora nel vivo.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button