Cinema

Tiziana de Giacomo

Attrice partenopea con esperienza teatrale, con maestri come Antonio e Maurizio Casagrande .Tiziana de Giacomo tra i protagonista della commedia dello Stesso Maurizio Casagrande, uscita nelle sale cinematografiche italiane giovedi 26 novembre “Babbo Natale non viene dal Nord” dove interpreta la parte della cosiddetta Strega “Cattiva”, si racconta in questa intervista parlando della sua carriera, delle sue grandi passioni e del suo Amore.

Ci parli del tuo ruolo nel nuovo film di Maurizio Casagrande “Babbo Natale non viene dal Nord” ?
Interpreto la parte dell’antagonista, “Stega Cattiva”. Rappresenta la parte malvagia. Man mano che la trama procede, vediamo che anche questo personaggio negativo possiede un suo lato positivo.
Con che spirito ha interpretato la parte della “Cattiva”?
Sono una persona molto determinata, mi è piaciuto dover sostenere questo ruolo. Ho affrontato questa mansione con grande concentrazione e, non nego, che in alcune scene mi sono fatta paura da sola (ride ndr).

Ho iniziato a pensare che potesse diventare un mestiere intorno a sedici anni, studiavo canto, misi su la mia prima band e qualche canzone!

Quale punto di riferimento hai, per intraprendere il ruolo di attrice?
Nessuno in particolare ma una certa influenza è data dalla grande scuola teatrale napoletana, in primis Eduardo e poi Viviani. Sto riscoprendo tutta la loro grandezza, studiando le opere che reputo dei veri e propri insegnamenti. Sono convinta che l’attore debba provenire dal teatro perché è la migliore scuola. A me ha dato le conoscenze necessarie per svolgere questo mestiere che mi tornano utili giorno dopo giorno per cercare di migliorarmi sempre di più.
Quando non sei impegnata sulle scene, a cosa ti dedichi?
Ho come passione il cucito e da poco ho acquistato una nuova macchina. Mi piace rilassami cucendo dei piccoli lavoretti fatti da me. Un’altra grande passione riguarda la fotografia e la grafica che ha sviluppato in me del talento organizzativo che adesso ho messo da parte per dar spazio alla mia passione attoriale. Sono anche una brava cuoca: il mio piatto e la pasta al forno.

[g1_quote author_description_format=”%link%” align=”left” size=”s” style=”solid” template=”01″] Amo le cose semplici, viaggio spesso e m’innamoro della bellezza naturale delle cose e delle persone. Io mi reputo una persona introversa nonostante il mestiere che faccio!
[/g1_quote] In quale epoca del passato ti sarebbe piaciuta vivere?
Sicuramente il 1800. Mi piacerebbe molto girare un film ambientato in quell’ epoca storica. Sarebbe bello rivivere la Napoli di quel tempo in un’epoca piena di cultura.
Cosa vorresti realizzare in futuro?
Non ho molte pretese. Mi basta continuare a fare ciò che mi piace ovvero la professione attoriale sia in teatro sia al cinema. Ho un uomo che mi ama ed insieme stiamo bene sostenendoci a vicenda. Non posso chiedere di più.
A proposito d’amore, cosa racconti del tuo amore Maurizio Casagrande?
Maurizio lo conosco da molto tempo già, da quando muovevo i primi passi a teatro. Successivamente mi ha scelto per un provino dove dovevo recitare la parte di un “trans” . Cosi è nato il nostro sodalizio. E’ una persona molto umile e con Maurizio si è creato subito un gran feeling . Devo dire che nella vita di coppia ci compensiamo molto.
Tags

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche

Close
Back to top button
Close