Gossip

Bruni e Sarkozy matrimonio a Gonfie Vele

Dopo 14 anni di matrimonio, l'ex modella non smette di dichiarare, anche in pubblico, tutto l'amore che la lega all'ex presidente francese da cui ha avuto la figlia Giulia

(Parigi)-Sono passati oltre tredici anni da quando  Carla Bruni  disse “Si”, nella residenza presidenziale della Lanterne a Versailles , a Nicolas Sarkozy . Era il 2 febbraio del 2008. Da allora l’ex top model non ha mai smesso di dichiarare, anche in pubblico, tutto il suo amore al marito, da cui ha avuto una figlia, Giulia. E non smette di farlo neanche ora che lui sta vivendo il suo momento più buio: Sarkozy è agli arresti domiciliari nella loro casa di Parigi per l’ accusa di finanziamento illecito nella campagna elettorale presidenziale 2021 . Ma Carla, intervistata dal Sunday Times in occasione della sua nuova campagna per Balmain, ha speso per il consorte, come sempre, solo parole d’elogio: «Mio marito è un tipo super alfa. Vuole avere il controllo su ogni cosa e dirigere tutto. È diventato presidente (dal 2007 al 2012, ndr) perché ha questo temperamento, ma non ha bisogno di una Nazione per farlo, lo fa comunque». Dietro quel carattere così autoritario e dominatore, Sarkozy nasconde però anche un animo gentile: «Nicolas è anche l’uomo più dolce e gentile del mondo», ha continuato la Bruni. «E soprattutto è così sexy! Non litighiamo quasi mai, perché siamo entrambi forti e guardiamo le cose in modo molto positivo».

E dire che, a 45 anni compiuti , Carla Brini  aveva detto addio alle sregolatezze passate.  Mamma di Giulia da poco più di un anno  , la Bruni sembra votata a un futuro casa-famiglia . Non che avesse appeso al chiodo la voglia di farsi ammirare: ricordiamo bene i pesanti “ritocchi” al viso di Carla, e i suoi sforzi per recuperare la linea dopo il parto . È possibile che l’ammirazione di questo misterioso imprenditore le abbia fatto girare la testa… un po’ troppo?

Il primo incontro tra la Bruni  e Sarkozy risale al 2007: è stato un vero e proprio colpo di fulmine, dato che tre mesi dopo i due erano già convolati a nozze. Qualche anno dopo la coppia ha dato alla luce la loro primogenita, la figlia Giulia. «Quando ho incontrato Nicolas ero decisa a non sposarmi mai. Volevo rimanere libera per fare le mie cose, scrivere, cantare. Avevo già un figlio. Nicolas ha ribaltato le mie certezze. Mi ha fatto sentire protetta, come nell’infanzia», ha raccontato l’ex première dame parlando delle sue nozze. E infatti, dopo 13 anni di felicità e alti e bassi, i due sono ancora uniti. «Facciamo sesso in maniera fantastica», ha rivelato qualche tempo fa la Bruni, «siamo ancora attratti l’uno dall’altra». Insieme i due sembrano divertirsi un mondo, tra le occasioni di gala, le cene in trattoria, le serate trascorse a guardare serie tv insieme. «Il segreto del successo di quella coppia sta nell’ammirazione reciproca», ha confessato l’amica Farida Khelfa.

Poco dopo essersi conosciuti e aver trascorso una magica vacanza insieme, l’ex modella e l’ex presidente francese sono convolati a nozze. La loro fu una cerimonia privata con pochi intimi, all’Eliseo. Lei è diventata così la première dame di Francia, posizione che l’ha portata a parecchie rinunce (come quella alla sua carriera di cantante , non potendo andare in tour per motivi di sicurezza) ma anche a ottenere diverse soddisfazioni. Dopo anni di vita politica e non, Carla e Nicolas sembrano più affiatati che mai. Oggi i due festeggiano le nozze d’avorio, ovvero i 14 anni di matrimonio. Per l’occasione, Carla ha pubblicato sul suo account IG la foto di un ritratto del famoso artista Keephla Kee, che ha immortalato i due vicini e affiatati come sono sempre stati. Sotto, la dedica di lei: «14 anni di matrimonio oggi, grazie».

Articoli correlati

Back to top button