ApprofondimentiImprese

Il gruppo Lo Conte lancia il fondo di solidarietà per le imprese artigianali e commerciali del territorio irpino.

Parla Antonio Lo Conte, amministratore dell’azienda irpina Lo Conte - importante player nel settore delle farine speciali, degli ingredienti e degli accessori con i suoi tre brand Le Farine Magiche, Decorì e Molino Vigevano 1936

Il gruppo Lo Conte lancia il fondo di solidarietà per le imprese artigianali e commerciali del territorio irpino. Un modo concreto per sostenere una filiera in forte difficoltà nella provincia di Avellino e nella “zona rossa” di Ariano Irpino. I primi aiuti sono pronti a partire a maggio 2020. Intanto l’imprenditore irpino si fa capofila di un’alleanza tra le imprese attive del territorio per aiutare economicamente le attività commerciali fermate dall’emergenza Coronavirus.

«“Nessuno si salva da solo”, nemmeno nel mondo delle aziende italiane: l’emergenza Coronavirus richiede un approccio nuovo, di aiuto reciproco, per salvare dal crollo l’economia nazionale. Pertanto, le imprese che stanno continuando a lavorare, perché indispensabili per il paese, sono chiamate ad aiutare le attività commerciali e produttive costrette alla chiusura a causa delle misure restrittive del Governo e, perciò a forte rischio di sopravvivenza».

Un appello e concetto importante di cui è pienamente convinto Antonio Lo Conte, amministratore dell’azienda irpina -importante player nel settore delle farine speciali, degli ingredienti e degli accessori con i suoi tre brand Le Farine Magiche, Decorì e Molino Vigevano 1936- non si tratta solo di parole, ma di fatti concreti. Infatti, Antonio Lo Conte è il promotore, primo firmatario e primo finanziatore di un fondo di solidarietà per le imprese commerciali ed artigianali in Irpinia e nella “zona rossa” del comune di Ariano Irpino, nell’avellinese, che sarà attivo da maggio.

«Questo fondo di solidarietà nasce per arginare gli effetti di questa crisi devastante, offrendo un sostegno concreto e immediato a tutti coloro che sono in condizioni di necessità -spiega Antonio Lo Conte- Io ho promosso e sostenuto in prima persona quest’iniziativa a cui spero aderiscano anche altri imprenditori tuttora in attività. Noi che continuiamo a lavorare anche in queste difficili condizioni dobbiamo ritenerci fortunati e abbiamo il dovere morale di agire a sostegno di chi, invece, in questo momento è impotente e rischia di vedere vanificati i sacrifici di tutta una vita».

Si tratta di una misura straordinaria di sostegno all’economia locale, che sarà alimentata in modo volontario con erogazioni liberali in denaro, e che va in aiuto delle attività commerciali e artigianali prive di ammortizzatori sociali, di altre provvidenze o di altri aiuti, e che vivono una situazione di particolare disagio economico.
Dunque, l’obiettivo per Antonio Lo Conte?

«È creare una “filiera” solidale e virtuosa, con cui le aziende tuttora in attività in quattro macro-aree (agroalimentare, farmaceutico, trasporti e logistica) ma anche le banche, assicurazioni e associazioni del territorio possano aiutare attività commerciali ed artigianali fermate dal Covid19 nell’affrontare questo difficile momento, che mette a rischio tanti posti di lavoro e mette in difficoltà tante famiglie in tutta l’Irpinia».

Infine chi sarà a gestire il fondo di solidarietà?
«Il fondo sarà gestito dalla Federazione provinciale di Avellino Andicom (Associazione nazionale difendiamo il commercio) in collaborazione con la cooperativa Irpiniacom arl, consorzio di promozione commerciale associato a Confcommercio Avellino».

Il fondo è già attivo e per chi volesse rivolgere una donazione può farlo tramite bonifico intestato a:
ANDICOM – Associazione Nazionale Difendiamo il Commercio – FED. PROV AV
IBAN: IT42E0855375650001000358097
Causale: fondo solidarietà zona rossa Ariano

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close