Personaggi

Alain Delon avrà l’amministratore di sostegno

Il tribunale di Montagris si pronuncia sulla vertenza che vede contrapposti i figli della stella del cinema alla sorella Anouchka

(Parigi)- Un’icona del cinema mondiale con l’amministratore di sostegno. Alain Delon è stato sottoposto a tutela rafforzata secondo la legge francese. Il tribunale di Montargis (Loiret) stava esaminando la richiesta di porre sotto tutela l’attore, che è sotto tutela giudiziaria dal 25 gennaio per motivi di salute. Questa misura è stata ora ”convertita in curatela rafforzata”, precisano le fonti.

Secondo Bfmtv, l’udienza è durata poco più di due ore e vi hanno partecipato la figlia dell’attore, Anouchka Delon, il suo avvocato, l’avvocato di Alain Delon e gli avvocati dei due figli Anthony e Alain Fabien. La tutela rafforzata – che può durare 5 anni ed essere rinnovata una volta – significa che il tutore ha il mandato di gestire il reddito della persona protetta, cioè Alain Delon. Da gennaio,la famiglia Delon è ai ferri corti per lo stato di salute dell’attore , che è stato colpito da un ictus nel 2019. I figli Anthony e Alain Fabien sostengono che il padre sia manipolato dalla sorella Anouchka che avrebbe loro nascosto i problemi di salute del padre con l’intento di riportarlo in Svizzera, dove vive, per pagare meno tasse sulla sua eredità. Un patrimonio che, secondo le stime, si aggirerebbe sui 200 milioni di dollari, tra i cachet percepiti per le sue interpretazioni cinematografiche e altre forme di ricavi, come la gestione del “marchio ” Alain Delon.

Nello scorso gennaio l’avvocato di Alain Delon aveva chiesto al Tribunale di proteggere la leggenda del cinema francese coinvolto suo malgrado in una tempesta mediatica per le dispute tra i suoi tre figli, nati da due mogli diverse. Solo Anouska, la seconda dei tre figli, si è presentata in tribunale, mentre il maggiore, Anthony, e il minore, Alain-Fabien, hanno inviato i loro avvocati a rappresentarli. Questa presenza in tribunale ha marcato le differenze tra i discendenti dell’attore, divisi tra la figlia, che vuole trasferire il padre in Svizzera, dove ha stabilito la sua residenza, e i due figli maschi, che vogliono che rimanga nella villa che si è fatto costruire nella zona di Montargis.

Secondo Anthony, la sorellastra intenderebbe pagare meno tasse sulla futura eredità a causa della differenza fiscale tra la Francia e la Svizzera. I figli sostengono che non ci sarebbero differenze tra loro per quanto riguarda l’eredità, dopo che Alain Delon ha fatto il testamento anni fa, anche se con una distribuzione diseguale, metà alla figlia e il resto in parti uguali per i due figli.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio