Arte & Cultura

“Il cielo stellato fa le fusa”, L’ultimo lavoro editoriale di Chiara Francini

Il cielo stellato fa le fusa, di Chiara Francini, va in ristampa a meno da un mese della sua uscita in libreria

Si intitola ‘Il cielo stellato fa le fusa‘ (Rizzoli) il nuovo romanzo di Chiara Francini. La scrittrice e attrice toscana torna con un nuovo libro scritto durante il primo lockdown. Con una lingua sinuosa e coinvolgente, attraverso il punto di vista di un gatto fulvo metà italiano e metà svedese (Rollone il Vichingo), è il racconto di quattro ragazze e quattro ragazzi, provenienti ciascuno da un mondo diverso, che restano rinchiusi in una villa sontuosa a Fiesole. Che fare se non ispirarsi al Decameron di Boccaccio e mettersi a novellare?

E, questa che vi narro, una storia che prende vita sulle colline di Firenze, durante un giorno di maggio, in una dimora dal nome che pare scritto da Petrarca. O da Biancaneve. Villa Peyron al Bosco di Fontelucente. In questa magione profumata di fiori, caffellatte e bucati s’ha da svolgere, durante un fine settimana, un convegno prelibato che parla di Cibo e Cultura. I partecipanti, golosi di bellezza e d’arte, vengono da ogni angolo del creato. Governante e regina della magione è la Lauretta, colei che tutto tiene a bada, sbenedizionando a destra e a manca col mestolo disinvolto, la cucina sopraffina e la ciabatta lesta quanto la lingua. Ma d’improvviso, accade l’impensabile. Il variopinto bouquet d’umani si trova rinchiuso, sprangato per un tempo assai più lungo di quello immaginato. Una clausura involontaria, un perimetro stretto stretto, anche se straordinario. Che ne sarà dei nostri sventurati, alla ventura? Sconosciuti gli uni agli altri. In fondo anche a se stessi. E non potendo più uscire, che si fa? Ci si ispira al Decameron del Ser Boccaccio, si raccontano novelle!

È una romanzo fatto per accogliere e riscaldare ribadisce la simpatica Chiara Francini dimostrando che il suo amore per il mondo felino è una parte di sé, perché il rapporto gatto- padrone è alla pari.Credo che siano creature incredibili, eleganti, maestose e in grado di guardarti “dall’alto al basso”, anche stando a terra. Mi piaceva moltissimo l’idea di inserire un narratore felino, così sarcastico, caustico, colto, ma alla fine anche così umano.“Spero vi piacerà. Mandatemi le vostre foto col libro e i vostri pensieri anche mentre lo state leggendo!” scrive l’autrice sul suo profilo facebook.

“IL CIELO STELLATO FA LE FUSA”
In libreria o QUI

Articoli correlati

Back to top button