Life Style

Quali sono i vini più costosi al mondo?

I vini più pregiati nascono per diventare oggetti di lusso, da conservare nel tempo e da stappare con orgoglio in un’occasione speciale.

Che cosa rende un vino così pregiato da arrivare a spendere fino a mezzo milione di euro per averlo? 

I vini più costosi al mondo rappresentano un vero investimento redditizio per chi li detiene. 

Saper individuare le migliori bottiglie che con il tempo acquisteranno valore non è cosa da poco. Si tratta di un “mestiere” per esperti del settore. 

Tra i vini italiani più pregiati abbiamo il Barolo o il Barbaresco anche se le vette della classifica dei vini più costosi al mondo sono occupate dai vini di origine francese. 

In questo articolo vedremo una classifica dei vini più costosi e scopriremo qualche interessante curiosità.

Come sempre partiamo dai più “economici”, per così dire, per arrivare alla bottiglia più costosa al mondo.

10. Cabernet Sauvignon Inglenook, annata 1941

Il primo vino della nostra classifica è il Cabernet Sauvignon Inglenook, annata 1941 e si tratta anche di uno dei pochi vini californiani tra i più costosi

Il suo detentore è davvero speciale, si tratta del regista italo americano Francis Ford Coppola. 

Coppola ha acquistato questa bottiglia alla cifra di 18.125 euro grazie ai lauti guadagni ottenuti con il film Il Padrino, forse l’opera cinematografica più importante del regista. 

Gli esperti parlano di un vino strutturato che si sposa perfettamente con i secondi di carne e i formaggi stagionati a pasta dura. 

9. Scharzhofberger Riesling Trockenbeerenauslese di Egon Muller

Si tratta di uno dei vini bianchi più costosi. Realizzato nella tenuta di uno dei più famosi produttori di vini, Egon Muller IV. 

La famiglia Muller produce i suoi pregiati vini dal 1797, da sempre nella storica tenuta immersa tra i campi della Mosella. 

L’antica arte vinaria viene tramandata da generazioni e si arricchisce di esperienza con il passare dei secoli. Già nel lontano ottocento, pare che Egon Muller I, batté all’asta una sua bottiglia ad un costo astronomico per l’epoca.

Oggi lo Scharzhofberger Riesling Trockenbeerenauslese ha un prezzo che arriva ad oltre 28.000 euro

8. Penfolds Grange Hermitage, annata 1951

Questo vino è uno dei più rari e pregiati al mondo. Viene prodotto in Australia e ne esistono pochissime bottiglie. 

Per questo motivo una bottiglia di Penfolds Grange Hermitage, annata 1951 è stata venduta a 31.478 euro.

 

7. Bordeaux du Château Mouton Rothschild, annata 1945

Quella del 1945 fu una delle migliori annate che ha portato a dei vini dal carattere unico e tra i più costosi di sempre.

Infatti, come vedremo a breve, appartiene proprio a questa annata il vino più costoso del mondo

Il Bordeaux du Château Mouton Rothschild, dalla seconda metà del Novecento è annoverato tra i primi 5 premier cru di Bordeaux. 

I Rothschild che producono questo vino impiegano sapientemente uve dei vigneti di cabernet sauvignon, merlot e in misura minore di cabernet franc. 

La bottiglia più pregiata è stata acquistata per ben 84.191 euro

6. Château D’YQUEM, annata 1811 

Lo Château D’YQUEM occupa il sesto posto della nostra classifica ma si tratta in assoluto del vino bianco più costoso di sempre. È un vino bianco francese molto pregiato

Oggi detiene il Guinness World Record del bianco più costoso, con prezzo battuto di ben 117.000 dollari, più o meno 97.000 euro

Questo vino è stato venduto a Christian Vanneque, considerato uno dei più grandi intenditori di vino di fama mondiale. 

L’incredibile prezzo si deve all’età del vino, prodotto nel lontano 1811 e pare che quell’annata sia la migliore di sempre. 

5. Cheval Blanc St-Emilion, annata 1947

Questo pregiato vino francese vanta un primato davvero invidiabile, quella di Premier Grand Cru Classe A, la più alta classificazione prevista dal Saint-Émilion, designata solo ad un altro vino. 

Questo vino è di una rarità unica, pare ci siano pochissime bottiglie in circolazione e per questo, nel 2006 è stato venduto alla strabiliante cifra di 135.125 dollari, poco meno di 112.000 euro

4. Chateau Lafite, annata 1787

Lo Chateau Lafite 1787 è una delle bottiglie più famose di sempre. Il suo valore è legato più che altro alla storia che racconta. 

Come una macchina del tempo ci riporta nella cantina privata di Thomas Jefferson, terzo presidente degli Stati Uniti. 

Jefferson amava il buon vino e aveva una collezione di che vantava i più pregiati vini francesi e non solo. 

Lo Chateau Lafite 1787 non è certo una bottiglia da stappare ma solo da collezionare. 

La bottiglia è stata acquistata nel 1985 dall’editore Malcolm Stevenson Forbes che spese ben 156.450 dollari (circa 129.000 euro) per averla.

3. Shipwrecked 1907 Heidsieck

La top 3 dei vini più costosi al mondo si apre con questo vino. Ancora una volta si tratta di una bottiglia storica, da collezione. 

Nel 1916, durante la Prima guerra mondiale, la bottiglia in questione navigava su una nave da trasporto, sul Mar Baltico. Tuttavia, la nave fu attaccata da un sottomarino tedesco e affondò. 

Il vino rimase sepolto per oltre 80 anni sul fondo del mare, fino al 1997 quando venne recuperato e il carico fu venduto. 

Una delle 2000 bottiglie di Shipwrecked 1907 Heidsieck salvate è stata venduta per 275.000 dollari (227.797 euro, in base all’attuale cambio euro-dollaro).

Pare che le condizioni marittime di pressione, assenza di luce solare diretta e temperature basse abbiano conservato intatto il vino. 

Probabilmente l’acquirente di una di queste bottiglie non avrà verificato l’ipotesi ma avrà acquistato la bottiglia per detenere un pezzo di storia. 

2. Cabernet Screaming Eagle, annata 1992

Correva l’anno 2000 quando un bottiglia da sei litri di Cabernet di Screaming Eagle 1992 fu venduta per l’incredibile valore di 500.000 dollari durante un’asta di beneficenza. 

Questo vino è estremamente pregiato, è stato fatto invecchiare in una botte nuova realizzata in rovere e presenta note di ribes rosso e violetta, il suo colore è di un viola profondo e intenso. 

1 Domaine de la Romanée Conti, annata 1945

Siamo arrivati in cima alla classifica dei vini più costosi al mondo. La prima posizione è occupata senza dubbio da una bottiglia di Romanée Conti che la casa d’aste Sotheby’s ha venduto a 558.000 dollari, cifra ad oggi mai superata. 

L’asta in questione si è tenuta a New York nell’ottobre del 2018 ed è stata particolarmente accesa visto che si tratta del vino più pregiato di sempre. Ma vediamo il perché. 

Le bottiglie prodotte nel 1945 furono solo 600 e grazie all’annata particolarmente buona divennero subito molto apprezzate e costose, anche se nessuno si sarebbe immaginato questo record. 

Così come il vino anche i famosi vigneti della tenuta Romanée Conti furono oggetto di disputa nel lontano settecento e i contendenti avevano un alto profilo. Stiamo parlando del principe Louis François I de Borbone-Conti e della dama più chiacchierata di Francia, Madame de Pompadour. 

Fu il principe ad aggiudicarsi la fertile terra che ne segnò il nome nonostante il susseguirsi di altri proprietari. 

Ma la cosa che rende il vino in questione così straordinario e ambito è il fatto che dopo il raccolto del 1945 le vigne furono completamente estirpate, probabilmente perché ritenute poco redditizie. 

Inoltre, la vendemmia di quell’anno si carica di un altro importante significato, è la prima vendemmia dopo anni di dura guerra.  

Questo Romanée Conti è in assoluto il vino più costoso del mondo, con un record ad oggi imbattuto.

 

La nostra classifica finisce qui ma se non siamo ancora sazi di buon vino c’è un fuori classifica che merita di essere menzionato. 

Il vino che stiamo per presentare non ha prezzo. 

Si tratta di una bottiglia di Chateau Margaux, annata 1787, appartenuta anche essa al presidente Jefferson. 

Il proprietario aveva stimato che il valore di questa bottiglia potesse essere di 500.000 dollari e probabilmente avrebbe superato di molto questa cifra durante un’asta, se solo non fosse stata rovesciata da un cameriere durante una cena. 

È così che questo Chateau Margaux del 1787 si aggiudica il guinness della bottiglia di vino più costosa, mai venduta però. 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Articoli correlati

Back to top button