ApprofondimentiCinemaTV

A 60 anni dalla nascita dei Flintstones arriva una serie spin-off

Dal 16 marzo su Boomerang “Yabba Dabba Dinosaurs” con protagonisti i figli di Fred e Barney

Era il 30 settembre 1960 quando Fred e Wilma Flintstone debuttavano sul piccolo schermo della Abc, ci sarebbero voluti tre anni prima che Gli Antenati, così da noi, arrivassero sulla tv italiana. I cavernicoli creati dal vincente duo di animatori Hanna e Barbera (insieme successi come Tom & Jerry, l’Orso YoghiScooby-Doo, i Puffi) sbarcarono infatti sulla Rai nell’agosto del 1963 con quella sigla strepitosa, l’inconfondibile urlo di Fred Yabba-Dabba-Doo, la battuta diventata celebre (nata nella versione italiana) “Wilma dammi la clava”, ma soprattutto quel mondo così lontano e così vicino. In fondo la serie si basava su un’idea semplice ma geniale: raccontare come avrebbero vissuto i nostri antenati in un mondo a cavallo tra l’età della pietra e l’America del boom economico.Yabba dabba doo, i Flintstones stanno per tornare. A 60 anni dalla nascita della serie prodotta da Hanna-Barbera destinata a segnare la storia dell’animazione, approda in prima tv su Boomerang la nuovissima serie spin-off intitolata “Yabba Dabba Dinosaurs”. Appuntamento dal 16 marzo, dal lunedì al venerdì, alle 19.20. Direttamente dall’età della pietra sono pronti a tornare in veste di protagonisti i mitici Ciottolina e Bam Bam, figli rispettivamente di Fred e Wilma Flintstone e di Barney e Betty Rubble.

Ciottolina ama la scienza, è una bambina dolce ma se la fanno arrabbiare può diventa esplosiva; Bam Bam, invece, è un po’ credulone, poco incline alla pianificazione e un gran mangione. Insieme all’amato Dino, il fedele e buffo pet-dinosauro, il trio affronterà tante avventure. I protagonisti vivono nella città di Bedrock, dove risiede una “modernissima” civiltà dell’età della pietra. Ogni volta che ne hanno la possibilità, si immergono nella natura selvaggia dove tutto è incontaminato e dove vivono moltissimi dinosauri.

 

Lo show, sotto il segno dell’azione e della slapstick comedy, celebra la spensieratezza e l’immaginazione tipica dell’infanzia. La serie originale “The Flinstones” è rimasta nel cuore di intere generazioni, diventando uno degli show più amati della storia della televisione. Con ironia veniva messa in scena, e riproposta nell’età della pietra, la società americana degli anni 60.  L’enorme successo ha portato successivamente alla produzione di diversi fumetti, videogiochi e due lungometraggi al cinema.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close