#ioscattotuscrivi

#Attraversiamolospecchio #Secondaparte

Altro racconto della galleria #Ioscattotuscrivi dedicato in questo mese alla parola #Attraversiamolospecchio

(Seconda parte)

Ho dormito senza luce per mille e più anni, poi una goccia ha solcato il mio viso, arrivata alle labbra ne ho sentito il sapore salino: “Il Mare! Cos’è il #Mare?” non conosco questa parola, ma solo pronunciandola ad alta voce, lacrima dopo lacrima, il mio pianto crea una pozza azzurra che si muove come una danza. Non senza timore mi avvicino con la mano. Mi accorgo delle dita che si avvicinano a questa fonte, ma la testa mi spinge indietro con violenza, una voce che non conosco mi dice con dolcezza di sperimentare il contatto. Dò forza alla mano immergendola nel mare calmo. Un canto mi sale dal cuore: “Mio Dio! Ho un #cuore!”. Immagini che non sapevo più di conoscere mi si muovono davanti agli occhi. Ogni figura mi riporta un sentimento, un bisogno di iniziare una ricerca. Un labirinto compare sulla mia strada, un viaggio che mi fa sentire viva, ma mi ci muovo con fatica per mille e mille anni. Perdo la speranza, il desiderio di abbandonarmi al vuoto mi accoglie come una morsa infernale, spesso mi faccio lusingare dal ricadere indietro, resisto, combatto, ma così sono qui, ferma nella rabbia da mille e più anni. Sono stanca, troppe le guerre vissute dove nessuno vince: “Di sicuro non io! Dovrei forse arrendermi?”.


Al solo pensarlo il mio corpo diventa pesante, il pavimento sotto di me come burro morbido si scioglie, cado ritornando indietro, al buio primordiale.
Ma ora só! Ho #corpo e #anima che si muovono con me in una sola amabile sincronia, allungo una mano e trovo “la #Porta”. La spalanco, avvolta dalla luce,  comprendo che il tempo che pensavo di aver vissuto, non è mai esistito. I miei passi, si muovono su un terreno duro, lastre di granito bianco accolgono il mio incedere regale, mi dirigo con la naturalezza di aver vissuto qui da sempre verso i merli di questa torre. La #torre dell’Imperatrice che tutto crea con il suo sguardo d’#amore.

Articoli correlati

Back to top button