Tecnologie

Lego punta sui videogiochi

In cantiere un titolo sportivo per celebrare i Mondiali di calcio e un videogame di guida realizzato dagli autori di NBA e WWE 2K22

( Syddanmark, Danimarca)-Il mercato dei videogiochi diventa ogni giorno che passa sempre più importante e appetibile per i grandi marchi, che cercano di espandersi e raggiungere un mercato più ampio con produzioni in grado di stuzzicare un pubblico differente.

 

È il caso di Lego, l’azienda danese specializzata negli intramontabili mattoncini, che avrebbe in programma nuovi progetti in collaborazione con Take-Two Interactive e l’etichetta 2K per espandersi nel settore videoludico. Se i videogiochi Lego non sono di per sé una novità, considerando l’impegno ultra-decennale da parte di TT Games nel proporre avventure basate sui brand più importanti del mondo cinematografico e televisivo, sono pochi i progetti che si discostano dalla formula ormai “classica” che sarà alla base del prossimo Lego Star Wars: La Saga degli Skywalker, previsto per il mese di aprile su PC e console.

Tutto ciò potrebbe cambiare presto, a giudicare dalle indiscrezioni riportate da VGC: il colosso danese avrebbe stretto un accordo per molteplici progetti in collaborazione con Take-Two/2K per espandersi nel mondo dei videogame una volta esaurito l’accordo esclusivo con Warner Bros. e TT Games. Tra i titoli in cantiere ci sarebbero un gioco calcistico curato da Sumo Digital (già autore di Team Sonic Racing e Sackboy: Una Grande Avventura) e un gioco di guida open-world affidato a Visual Concepts, responsabile di videogame sportivi come NBA 2K e WWE 2K.

Lego sta cercando di puntare a un pubblico più giovane interessato a generi differenti dalle avventure, e in tal senso l’idea di puntare su un gioco calcistico da lanciare a ridosso dei Mondiali 2022 ha perfettamente senso. Il gioco di guida di Visual Concepts dovrebbe arrivare soltanto nel 2023, con un terzo progetto (un altro titolo sportivo basato su un brand di rilievo, probabilmente una declinazione di altre discipline come basket, golf o wrestling in salsa Lego) che esordirà successivamente su PC e console.

Allo stato attuale, Lego ha preferito non commentare le indiscrezioni che riguardano i suoi progetti futuri, probabilmente per non distogliere le attenzioni dall’ormai imminente gioco che racconterà tutta la storia di Guerre Stellari da La Minaccia Fantasma fino a L’Ascesa di Skywalker. Vista la presa tentacolare di Lego su ogni brand dell’intrattenimento, si tratti di proprietà intellettuali dei fumetti DC Comics e Marvel o saghe del calibro di Harry Potter e Star Wars, non è da escludere che questi nuovi progetti possano includere anche dei crossover tra i personaggi più amati del pianeta, aumentando così l’appetibilità e il potenziale bacino d’utenza del gioco.

 

Quello che è certo, allo stato attuale, è che al marchio danese il contratto di esclusività con Warner Bros. e TT Games sembra andare sempre più stretto: considerando il fascino dei suoi mattoncini e l’incredibile presa di alcuni set in edizione limitata, è lecito attendersi che Lego voglia espandersi oltremodo in uno dei settori più remunerativi dell’intrattenimento digitale per cercare di massimizzare i suoi introiti.

ù

 

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio