#ioscattotuscrivi

#6 ??????/2020 #EDITORIALE

In questi giorni le penne di #IOSCATTOTUSCRIVI percorreranno diversi tracciati, attraversando tornanti e sentieri. E noi ci lasceremo guidare come quei viandanti confusi che errano incerti, attraverso le infinite scorciatoie del cuore.

In questo periodo le strade del nostro quotidiano sono vuote, inanimate, senza i soliti calpestii di pneumatici.

E anche i semafori sembrano spaesati davanti all’assordante desolazione del silenzio.

Mentre quelle della nostra mente sono affollate di viandanti confusi che vagabondano cercando una direzione, un sussulto che indichi loro la via.

La strada può indicare una o più direzioni, ma trova la sua significanza nel viaggio e nella destinazione che le diamo noi.

Una di esse fu folgorante per San Paolo, mentre inforcava la via verso Damasco ritrovando se stesso.

Molti converrebbero col dire che ‘tutte le strade portano a Roma’, cercando un senso univoco per ogni soluzione.

Come se ci fosse un solo percorso da intraprendere, una sola crescita possibile.

Ma ora, mentre guardo dal balcone le sconfinate corsie semideserte, mi rendo conto che quell’agglomerato di asfalto è soltanto un mezzo per raggiungere ciò che desideriamo. Uno strumento in comodato d’uso per la nostra felicità.

In questi giorni le penne di @IOSCATTOTUSCRIVI percorreranno diversi tracciati, attraversando tornanti e sentieri.

E noi ci lasceremo guidare come quei viandanti confusi che errano incerti, attraverso le infinite scorciatoie del cuore.

Allacciate le cinture, si parte.

?????/@MARCOEM.ME

????/@JOHANNA.EXPLORING

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button