#ioscattotuscrivi

#LABIRINTI #4 𝗠𝗔𝗥𝗭𝗢/2020

Altro racconto della galleria #Ioscattotuscrivi dedicato in questo mese alla parola #Labirinti

Senza nome il mio divenire
sinfonia sospesa di organi.
Per sempre
di radici orfana,
da subito
armonia d’ossa interrotte
inadeguata espansione
d’orchidea intimorita,
sbagliato il mio rampicare di pianta.
Da sempre
luce negata,
osceno l’incedere,
oscena l’anima offesa.
E dolente, dondolante, impotente,
mostruosa danza impedita
di gorilla in gabbia,
mi son cresciuta.
Tronco ferroso quindi
e sbocciare di rami insolenti,
e verde ribellione poi.
Ed ora,
ora che non è più tempo di che si, di ma no,
ora che,
nuda, impaziente, viola,
non più cieca,
sveglia dal labirinto del mondo, dal mio,
libera dal mio inferno di membrane avviluppate,
districata,
fiore mi nasco,
giglio rosso giustezza
divengo.

( vorrei ringraziare qui, ora,  coloro che, leggendomi avranno avuto voglia di scrivere un pensiero. Non potrò purtroppo rispondervi, avendo, almeno per ora, chiuso il mio profilo Instagram. Ve ne sono però molto grata. Buona lettura 🌱 Barbara)

𝗧𝗘𝗦𝗧𝗢 /@BARBARAHLASTRANIERAH
𝗙𝗢𝗧𝗢/@FRANCESCA_CELENTANO77

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close