Cinema

The Batman, Colin Farrell sarà il Pinguino anche in una serie spin-off

L'attore, già nel cast del film con Robert Pattinson sul Cavaliere Oscuro, ha firmato per una produzione televisiva HBO Max dedicata alla storia di Oswald Cobblepot

(Los Angeles)-Pochi supereroi hanno avuto e hanno una platea di avversari iconici come quelli di Batman. Personaggi come il  Joker, Catwoman, Harley Quinn,  che restano appiccicati agli attori per tutta la loro carriera (quasi sempre nel bene, qualche volta, potrebbero dire  Halle Berry e Jared Leto, nel male). E il Pinguino. Perché a pochi giorni di distanza dalle parole di Danny DeVito, che dopo aver firmato la sceneggiatura di un fumetto dedicato a Oswald Cobblepot ha dichiarato di aver tanta voglia di rivestirne i panni, è arrivata un’altra notizia: Colin Farrell, il Pinguino del prossimo Batman cinematografico con Robert Pattinson ha firmato per una serie spin-off HBO Max dedicata al personaggio.

La notizia è stata data in esclusiva da Variety, che ha parlato di “molteplici fonti”. Mancano ancora tre mesi all’arrivo di The Batman  nelle sale di tutto il mondo (il debutto è fissato per il 4 marzo 2022), ma Farrell è già entusiasta del ruolo che gli è stato assegnato, tanto da volerci provare ancora, prima ancora di sapere come sarà accolto dal pubblico. Secondo quanto riportato da Variety, la serie dovrebbe concentrarsi sull’ascesa del Pinguino nelle gerarchie criminali di Gotham. La serie, già in fase di pre-produzione da mesi, ha dunque trovato il suo protagonista.

A scrivere la sceneggiatura sarà Lauren LeFranc, produttori esecutivi saranno lo stesso Farrell, Matt Reeves (regista di The Batman) e Dylan Clark (produttore del film) con le loro 6th & Idaho e Dylan Clark Productions. Naturalmente tra i produttori non potrà mancare la Warner Bros. titolare dei diritti cinematografici e televisivi per i personaggi DC Comics. Né HBO Max né Warner hanno voluto commentare la notizia. La serie sarebbe la seconda spin-off di The Batman dopo quella sul Gotham City Police Department con Joe Barton come showrunner.

Farrell, attore con oltre 50 film all’attivo, non è alla prima interpretazione di un villain dei fumetti. Ci aveva infatti già provato interpretando Bullseye, storico nemico di Daredevil, nel film dedicato al personaggio Marvel uscito nel 2003 (quello con Ben Affleck e Jennifer Garner). Non si può dire che quella volta fu un successo di critica e pubblico, con Affleck che si portò a casa un Razzie come peggior attore protagonista, ma Farrell ottenne anche due nomination come miglior cattivo ai Teen Choice Awards e agli MTV Movie e TV Awards, e il film stesso fu candidato a film più sottovalutato dall’anno ai Golden Schmoes Award.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button